Come Apple sceglie i nomi delle sue controllate

dipendenti Apple

Apple è una multinazionale e come tale è anche un complesso reticolo di aziende. La società non controlla semplicemente la Apple Inc., ma una struttura ramificata il cui inizio e la cui fine probabilmente è conosciuta solo dai manager dell’azienda.

Ma come sceglie i nomi delle sue controllate? Come fa per gestire il passaggio di denaro in giro per il mondo? In realtà la soluzione è semplice: la società affibbia alle controllate il nome di una qualità di mela sempre diversa.

  • La Bramley General Partnership, derivante dalla qualità di mela Bramley, si occupa della gestione dei dati in Irlanda, probabilmente attraverso i suoi data center.
  • La Akane LCC, derivante dalla qualità Akane, si occupa sempre di dati in Irlanda.
  • La Braeburn Capital, derivante dalla qualità Braeburn, ha sede a Reno (Nevada) e si occupa di gestire gli investimenti dell’azienda. La Braeburn Capital gestisce decine di miliardi di dollari in uno stato che non applica tassazione per questa attività.
  • La Baldwin Holdings Unlimited si occupa delle operazioni internazionali e ha sede in Irlanda.
  • La Gravenstein Inc, dal nome di una mela danese, è in Irlanda.

Tutte queste società probabilmente sono utilizzate per evitare dei regimi fiscali elevati e spostare denaro.

Cosa ne pensi?