Un folle distrugge mezzo Apple Store con una boccia (aggiornato)

A volte ci si chiede perché i politici abbiano la scorta. Il problema è che in strada è pieno di folli. Persone che all’improvviso sbroccano, facendo cose stupide.

Un cliente insoddisfatto del supporto tecnico, presso la città francese di Digione, ha pensato bene di vendicarsi per il supporto non soddisfacente distruggendo mezzo negozio.

Questa mattina il folle è entrato nell’Apple Store, ha estratto una boccia di ferro e ha iniziato a distruggere i dispositivi esposti, tra cui molti iPhone e qualche MacBook. Ovviamente è stato fermato dalla sicurezza e poi, credo, sia stato arrestato.

Ma quando una persona parte con la testa ed effettua un gesto del genere, quale crede sia l’epilogo? Crede sul serio che al posto della galera o di un istituto psichiatrico, dove lo imbottiranno di medicinali, la storia finisca con le scuse di Apple e la richiesta di perdono?

Aggiornamento: Apple ha quantificato con 50.000 € i danni causati nell’Apple Store, considerando anche i tavoli ammaccati e il denaro perso con la chiusura del negozio.

Aggiornamento/2: l’uomo è stato condannato a 2 anni di libertà vigilata, divieto di entrare nel centro commerciale e al pagamento di 17.750 € di risarcimento.

7 Comments

      • tipo non so…un senso di appartenenza… se fossi io un commesso apple lo avrei fermato, stando attento ovviamento. E anche da cliente normale che in quel momento si trova in negozio. Nessuno mi da la medaglia ma fermo quel pazzo che si crede dio.

      • In Francia, forse si può fare.
        Se lo fai qui, nel paese d’elezione per tutti i delinquenti del mondo (e ci sarà bene un motivo…) probabilmente nei guai ci finisci tu.
        😉

    • Lo lasciano fare per la semplice motivazione che tutto ciò che è in un apple store è assicurato quindi non ci rimetteranno un euro ed in più la notizia ha già fatto il giro del mondo venti volte. Zero costi, zero danni e tanta pubblicità.

Cosa ne pensi?