Lo sviluppatore di Dash cerca di migrare account e Apple glielo cancella

Dash

Dash è una sorta di motore di ricerca per le API. È un software per Mac molto apprezzato dagli sviluppatori, perché possono trovare le API da integrare nelle app velocemente, in off line, senza andare a visitare ogni singola libreria. Peccato che l’app non ci sia più.

Lo sviluppatore, Bogdan Popescu, qualche settimana fa ha provato a migrare il suo account da sviluppatore Apple da account individuale a uno aziendale. Questo movimento deve aver rotto qualche equilibrio, perché Apple gli ha cancellato l’account.

Dopo aver chiesto spiegazioni, la società gli ha comunicato di aver cancellato l’account perché sono state rilevate dei movimenti strani nelle recensioni inserite nella scheda dell’app. La società è convinta che Bogdan le abbia manomesse. Accusa ovviamente non confermata, anche perché non c’è motivo di influenzare le recensioni di un’app molto apprezzata da anni.

Phil Schiller, in un’email esplicativa, ha spiegato che la posizione di Apple è inamovibile e l’account non sarà riattivato. Bogdan, a torto o ragione, si vede eliminare il suo business in poco tempo e questo sta facendo preoccupare molto la community di sviluppatori.

Lavorare con Apple è come camminare sulle uova? La società può spazzare via delle app alla minima vibrazione? Il timore di finire nei guai potrebbe portare ad un immobilismo nell’operare con iTunes Connect.