La EFF pubblica un manifesto contro Donald Trump

EFF vs Trump

Dal prossimo gennaio Donal Trump sarà ufficialmente il presidente degli Stati Uniti. Giurerà fedeltà alla patria, si coprirà di poteri e governerà il parlamento americano. Sarà a tutti gli effetti uno degli uomini più potenti del mondo. Un uomo che durante la campagna elettorale promise tante cose negative.

Per questo motivo la EFF (Electronic Frontier Foundation), la fondazione che si occupa della difesa dei diritti digitali e la libertà di parola, ha pubblicato un manifesto per mettere in guardia i potenti dell’elettronica sulle possibili politiche di Trump.

Nel manifesto si legge che Trump ha promesso di deportare milioni di clandestini, e per farlo metterà le mani sui server delle aziende. Per questo motivo la EFF suggerisce di applicare la cifratura dei dati end-to-end sulle comunicazioni, cancellare i file di log, pubblicare le richieste governative di accedere ai database e resistere per salvaguardare i diritti degli utenti.

Il futuro della democrazia dipendente da internet e dalla libertà di censure e dalla sorveglianza governativa”, dice EFF, aggiungendo: “Insieme possiamo assicurare che la tecnologia nata per unire le persone nel mondo non sia trasformata in uno strumento di oppressione”.