Il processore ARM per MacBook potrebbe apparire quest’anno

In principio Apple chiedeva a Motorola di costruire i processori per i suoi Mac. Poi, nel 2005, la società annunciò il passaggio a quelli di Intel, in quanto Motorola e IBM non riuscivano a garantire un aumento delle performance sul lungo periodo.

Negli iPhone e negli iPad, però, non c’è un processore Intel. C’è un processore ARM costruito tramite uno sviluppo interno in Apple. Questo processore potrebbe andare bene anche per i computer?

Questa domanda è stata posta più volte negli ultimi anni e Tim Cook non ha escluso la conversione. In fondo, se ci pensiamo, gli iPhone sono potenti quasi quanto i Mac. Inoltre un processore sviluppato e ottimizzato da Apple stessa potrebbe giovare molto al sistema operativo e ai vari software.

Secondo Bloomberg in realtà questo processore potrebbe arrivare già quest’anno. Attualmente le indiscrezioni non vogliono una sostituzione totale con quello di Intel, ma una sorta di affiancamento.

Il processore ARM di Apple dovrebbe occuparsi della gestione dell’uso dell’energia e aumentare l’autonomia della batteria. Il chip, in pratica, potrebbe occuparsi delle operazioni base in background, lasciando a quello di Intel solo il lavoro di calcolo.

Cosa ne pensi?