WhatsApp Snap

Nel 2013 Facebook provò ad acquistare Snapchat offrendo 3 miliardi di dollari. La società però rifiutò l’offerta. Per questo motivo il noto social network ha deciso di farle la guerra, soprattutto in vista dello sbarco in Borsa.

Dal 2 marzo, infatti, ci sarà l’IPO di Snap, vale a dire l’offerta pubblica in Borsa della società che gestisce Snapchat. Per quella data Facebook intende dare tante di quelle alternative da rendere il concorrente praticamente superfluo.

Oltre ad integrare i messaggi che si autodistruggono in Instagram, riscontrando un buon successo, sono state integrate le Stories anche in Facebook stesso e presto ci saranno anche in WhatsApp.

Nei prossimi giorni WhatsApp offrirà la possibilità di mandare testi, emoji e foto con la data di scadenza. Dopo 24 ore i messaggi spariranno. Questi potranno essere inviati agli amici o anche nei gruppi.

Considerando che WhatsApp è usato da 1,2 miliardi di utenti, Snap riuscirà a raggiungere tra i 22 e i 25 miliardi di capitalizzazione come sperato?

Leave a comment

Cosa ne pensi?