E se l’iPhone diventasse un Mac?

brevetto iPhone computer

Non so se avete visto un MacBook smontato. Se togliamo le batterie, lo spazio interno è occupato praticamente da una scheda logica lunga quanto un iPhone. Il MacBook ha un processore da 1,1 GHz. L’iPhone 7 ha un processore da 1,94 GHz. In pratica nell’iPhone c’è un processore più potente di quello del portatile.

Da qui l’idea. E se Apple si mettesse a vendere solo custodie a forma di MacBook, consentendo di usare l’hardware dell’iPhone? Non è tanto un’idea campata in aria, visto che a tal proposito c’è un brevetto.

Il sistema funziona in questo modo: si compra un MacBook che è formato da tastiera, batteria e schermo. Al posto del trackpad si usa un iPhone che, a sua volta, diventa il processore, la memoria, la RAM e tutto il resto.

L’unica incognita che resta sospesa è il sistema operativo. Per usare macOS bisognerebbe averlo in una memoria. Questo computer avrà anche un disco SSD per caricare il sistema operativo e i software?

In un’altra versione del brevetto non si usa l’iPhone come trackpad, ma l’iPad come schermo. Qui è il tablet a fornire l’hardware necessario per usare il portatile. Chissà se queste idee prima o poi diventeranno realtà.

Cosa ne pensi?