App free
Apple ora non vuole riferimenti al prezzo nei nomi delle app 2

A quanto pare ci sono ancora delle modifiche in corso da parte di Apple per l’App Store. La società periodicamente effettua dei cambiamenti, delle interpretazioni diverse o cambia delle norme. A volte questo cambiamento avviene in forma velata, senza tante dichiarazioni, ma agendo a fatti compiuti.

Un comportamento che irrita gli sviluppatori, che devono adeguarsi a giochi fatti. L’ultima modifica, come segnala VentureBeat, riguarda i nomi usati per le app. La società ora non approverà più i nomi, le icone, gli screenshot e le anteprime che contengono il prezzo dell’app.

Questo vale anche per le app gratuite. Non è possibile inserire la parola Free, Gratis o Gratuito nel nome dell’app o nella sua icona. La società non approverà le app che lo faranno. Si potrà al massimo usare la parola Lite al posto di quella Free, per indicare una versione più economica o gratuita.

Questa è una delle decisioni prese per fare ordine nell’App Store. Recentemente la società ha eliminato le app non aggiornate da molto. Una scelta che ha portato a cancellare 50.000 app al momento dal catalogo della società.

Leave a comment

Cosa ne pensi?