Mafia III

Il primo e il secondo episodio mi hanno tenuto incollato allo schermo. Mafia è uno di quei giochi avvincenti in stile GTA. Al posto di auto tamarre e spiagge californiane, ci sono i luoghi visti nei film classici sulla mafia, come Il Padrino o Quei Bravi Ragazzi.

In Mafia III si avviciniamo a tempi più recenti. Dopo gli anni ’30 e quelli ’50, siamo arrivati negli anni ’70, precisamente nel 1968. Qui Lincoln Clay, un uomo di colore, scopre che la sua famiglia mafiosa è stata spazzata via dalla mafia italiana. Un affronto che deve essere pagato con il sangue.

Il gioco, quindi, vede la riconquista del potere a suon di sparatorie, attentati, corruzione, fughe d’auto e molto altro. Mafia III è un gioco con una grafica molto dettagliata e richiede un bel po’ di hardware per essere giocato. Per l’esattezza quello minimo è: un processore Intel Core i5 da 3,2 GHz, 8 GB di memoria RAM e una scheda video Radeon R9 290 X con 2 VRAM.

Mafia III pesa ben 48,71 GB e si scarica nel Mac App Store per 43,99 euro.

Leave a comment

Cosa ne pensi?