Apple Park

Doveva essere inaugurato per la fine dello scorso mese, ma attualmente l’Apple Park è ancora un cantiere aperto. La nuova sede di Apple, grande 260.000 metri quadrati, sostituirà circa 100 edifici affittati da Apple in California. L’obiettivo è spostare almeno 12.000 dipendenti in questa piccola città.

Steven Levy ha visitato il campus, in compagnia di Jonathan Ive, e ha visto la nuova struttura. Dopo aver imboccato una galleria da 230 metri, si arriva all’interno del campus. L’enorme anello è l’edificio principale. Una struttura che è venuta in mente a Steve Jobs e Jonathan Ive mentre passeggiavano per Hyde Park a Londra.

Jobs voleva un parco nel campus per poter passeggiare e stare a contatto con la natura. Era il 2004 e ci vollero altri 4 anni per approdare nello studio di Norman Foster, gli stessi di molti Apple Store, e avviare il progetto.

Il progetto originario prevedeva una struttura a forma di trifoglio, ma la cosa non convinceva molto. Reed Jobs, figlio di Steve Jobs, dando un’opinione sulla forma disse apertamente che gli ricordava l’organo genitale femminile. Successivamente fu scelto un anello.

Jobs desiderava pannelli enormi e curvi. Successivamente l’idea fu cambiata perché una struttura del genere avrebbe lottato con l’effetto serra, riscaldando troppo l’interno e portando ad una lotta continua con la condensa e l’umidità. Successivamente furono scelti pannelli in vetro alti 4 metri e pesanti 2 tonnellate ciascuno. Ogni piano è intervallato da una struttura metallica che fa da visiera e che pesa 165 tonnellate.

Gli unici pannelli ad essere alti come in origine sono quelli della caffetteria. Anziché disseminare il campus di bar e ristoranti, Jobs ha preferito avere un luogo unico per tutti, per invogliare le persone ad incontrarsi.

Ne è nata una caffetteria da 4.000 posti. In estate le porte da 29 metri possono essere aperte per fare entrare l’aria. Il meccanismo di apertura è stato interrato per non dare fastidio con il rumore.

Tutta la struttura è una sorta di unione modulare di elementi chiamati pods. I pods sono raggruppamenti di scrivanie che possono unire le persone e i team per lavorare insieme. Le scrivanie, realizzate con un disegno personalizzato in legno riciclato, possono essere regolate in altezza mediante un pulsante.

Sul tetto c’è una centrale ad energia solare da 74.800 metri quadrati, in grado di alimentare tutto l’Apple Park. Un sistema di canali consente di generare un circolo d’aria naturale che regola la temperatura interna. Un sistema messo a punto da alcuni esperti di Formula 1. Anche se ogni pod ha il suo termostato, teoricamente l’aria condizionata dovrebbe essere necessaria per pochi giorni all’anno.

L’intera struttura è resistente ai terremoti. È certificata per resistere a scossoni in grado di spostarla in ogni direzione di 1,3 metri.

Più vicino ci sono altre strutture, come l’enorme palestra da 75 milioni di dollari e ampia 30.500 metri quadrati. All’interno, oltre a fare dello sport, ci sono anche due sale per lo yoga e un centro medico e un centro dentale che offriranno cure gratis ai dipendenti. La palestra è coperta da una speciale pietra presa in Kansas, vista da Jobs in uno dei suoi hotel preferiti.

Lo Steve Jobs Teather, invece, sorge su una collina e rappresenta il punto più alto del campus. Simbolicamente indica la presenza di Steve Jobs che veglia su tutta la struttura. All’interno ci sono posti a sedere per 1.000 persone e scende fino a 6,1 metri sotto terra. In cima c’è un disco in fibra di carbonio dal diametro di 50 metri. Il più grande del mondo.

Il parcheggio, inoltre, fornisce 6.000 posti coperti, oltre ad altri 3.000 interrati. Sul tetto c’è una seconda centrale ad energia solare che può ricaricare tutte le auto elettriche attaccate alle apposite colonnine.

Infine come non citare l’enorme parco nell’anello. Composto da oltre 9.000 alberi, fornirà un’area dove rilassare la mente, con tanto di laghetto e sentieri. Gli alberi sono stati scelti per resistere ad ogni siccità e ce ne saranno anche alcuni da frutto.

L’Apple Park dovrebbe essere inaugurato a breve. La struttura è costata circa 5 miliardi di dollari.

Leave a comment

Cosa ne pensi?