La Corea del Nord ha creato un tablet e lo ha chiamato iPad

iPad Corea Nord

Come saprete nella Corea del Nord si respira un clima completamente diverso da quella del Sud. Mentre il loro caro leader tenta di bombardare i suoi nemici con l’atomica, il regime dittatoriale controlla tutti i canali comunicativi per evitare che il popolo si accorga della precaria situazione in cui si trova.

In tutto questo c’è la buffa volontà di far avanzare il paese con dei ritmi occidentali, ma sempre in chiave nordcoreana. Per esempio ora i cittadini potranno avere un tablet, ma solo se un Ryonghung iPad.

Visto che Apple non può registrare il brand iPad nella Corea del Nord, così come non possono farlo tante aziende americane, il regime ha deciso di usare il nome iPad liberamente. Apple non potrà farci nulla.

Esteticamente appare molto diverso dal tablet di Cupertino. Il Ryonghung iPad ha un processore quad-core da 1,2 GHz e 1 GB di RAM. Integra il sistema operativo Red Star 3.0 che filtra tutte le comunicazioni, in cui si trovano 40 applicazioni approvate dal governo. C’è anche una tastiera fisica per poter scrivere.

Lo produce l’azienda Myohyang IT Company che, come tutte le altre, appartengono al regime.

Cosa ne pensi?