app clone
Apple ha cancellato migliaia di app clone di altre app 2

Una delle cose che odio di più è vedere montagne di cloni di applicazioni nell’App Store. Spesso accade quando un’app diventa virale, come Flappy Bird. Per cavalcare l’onda alcuni sviluppatori, con poca creatività ma tanta voglia di mangiare le briciole, copiano l’app e la propongono con un nome e una grafica leggermente diversa dall’originale.

Apple sta cercando di combattere questo fenomeno. Nell’ultimo anno, come rivela Techcrunch, la società ha eliminato centinaia di migliaia di applicazioni dall’App Store. Alcune erano cloni di altre app, anche se da una breve analisi ho evinto che il fenomeno è tutt’altro che scomparso.

Altre sono app non ottimizzate per il 64 bit, mentre alcune erano app non scaricate da più di un anno. In pratica app abbandonate dagli sviluppatori e non interessanti per gli utenti.

La società effettua queste pulizie periodicamente. La società invita a leggere gli aggiornamenti delle linee guida dell’App Store, perché le norme che vietano di clonare le app altrui sono diventate più chiare e meno interpretabili. Sono vietate anche le app generate con servizi che offrono a tutti lo stesso framework, personalizzato solo in alcuni elementi.

Leave a comment

Cosa ne pensi?