brevetto sensore Touch ID

Come al solito prima di ogni presentazione ufficiale dei prodotti di Apple si assiste al balletto di indiscrezioni. C’è una funzione, poi non c’è. Il telefono viene rinviato, poi arriva in tempo. Arriva in anticipo, poi no. È il classico giochetto di indiscrezioni e blogger e quasi sempre me ne chiamo fuori.

Se non fosse che questa indiscrezione arriva da Ming-Chi Kuo, che negli ultimi anni si è dimostrato molto attendibile in merito alle anticipazioni. Secondo l’analista di KGI Securities, Apple sta trovando serie difficoltà nella produzione della versione di iPhone 8 con Touch ID nascosto sotto lo schermo, tanto da aver deciso di lasciar perdere.

La prossima generazione avrà uno schermo edge-to-edge e farà a meno del tasto Home. Teoricamente il Touch ID, sparendo dal tasto Home, doveva essere integrato sotto lo schermo. E quindi dove finirà? Al momento nessuna notizia in merito.

L’ipotesi più accreditata vede l’integrazione nel tasto di accensione, come aveva rivelato un brevetto di qualche tempo fa. Sappiamo, però, che il produttore di smartphone Vivo era riuscito ad inserire il sensore biometrico sotto lo schermo.

Forse il ciclo di produzione rende difficile quello che in fase di prototipo è semplice. Per avere il Touch ID sotto lo schermo dobbiamo attender l’iPhone 8s?

Leave a comment

Cosa ne pensi?