Apple assume il presidente di WGN America e programma 10 show entro il 2018

Matt Cherniss

Personalmente credo che integrare e sviluppare un comparto di streaming video in Apple Music stridi un po’. Un contenitore musicale può integrare una sorta di Netflix? Sarebbe più giusto creare un servizio ad hoc, ma mi rendo conto che la cosa porterebbe ad un secondo abbonamento.

Sta di fatto che al momento Apple continua ad investire integrando in Apple Music. La società ha messo in ballo un ingente investimento che prevede, da un lato, l’assunzione di manager del settore e dall’altro il finanziamento dei format.

Dopo aver assunto Jamie Ehrlicht e Zack Van Amburg, i presidenti di Sony Pictures Television, ora nella squadra entra anche Matt Cherniss – presidente e direttore generale di WGN America. Questo canale via cavo trasmette ad 80 milioni di abbonati.

Inoltre, come riporta il Wall Street Journal, la società ha messo sul piatto 1 miliardo di dollari per creare e produrre almeno 10 nuovi show televisivi da inserire nella programmazione di Apple Music per il 2018. Il budget è praticamente la metà di quanto speso da HBO per le sue serie televisive lo scorso anno.

Attualmente in Apple Music abbiamo Planet of the Apps, ormai giunto all’ultimo episodio, Carpool Karaoke e alcuni documentari riguardanti star musicali.

One Comment

  1. Kiro invece secondo me è la scelta più sensata che alla lunga pagherà. Hai zero pressioni e puoi sperimentare, non avendo abbonamenti aggiuntivi, se azzecchi le serie giuste potresti incrementare gli abbonamenti e chi è abbonato comunque apprezza l’aggiunta

Cosa ne pensi?