Vendete un MacBook Pro con Touch Bar? Fate questo dopo la formattazione

Il MacBook Pro con Touch Bar è il primo dispositivo non mobile di Apple capace di usare il Touch ID. Anziché utilizzare l’iPhone, o l’iPad, come ponte, si può usare direttamente il sensore del computer. Infatti, se ne prendete uno, scoprirete che dovrete configurare di nuovo l’orma digitale e Apple Pay.

Questo perché le informazioni sono cifrate e custodite nel chip del dispositivo per questioni di sicurezza. Non potendo comunicare con l’esterno non è possibile caricarle su iCloud e sincronizzarle tra i dispositivi. Fortunatamente.

Per questo motivo se in futuro venderete il MacBook Pro vi conviene fare un’operazione in più. Oltre ad inizializzare il computer dall’apposito pannello1, conviene aggiungere una seconda operazione.

Aprite Terminale e digitate questo comando:

xartutil --erase-all

Confermate e attendete la fine del processo. Serve a svuotare il chip dalle informazioni caricate in precedenza.


  1. Premete Command+R al riavvio del Mac per attivare il pannello di Utility Disco. ↩︎