Patch, l’app che crea l’effetto Bokeh negli iPhone non X

Patch

Una delle funzioni più interessanti dell’iPhone X è la possibilità di applicare l’effetto Bokeh, quindi sfumato sullo sfondo, anche con i selfie fatti con la fotocamera anteriore. In pratica, mediante il sistema TrueDepth per il riconoscimento dei volti, Apple consente di usare la funzione Ritratto anche con la fotocamera frontale.

Se volete un effetto del genere anche con gli iPhone precedenti, ottenendo l’effetto professionale Bokeh, potrete usare l’app Patch. Quest’app, a differenza di altre segnalate in passato, non usa un filtro sfocato da applicare manualmente allo sfondo.

Grazie all’intelligenza artificiale e alle reti neurali, infatti, l’app applica automaticamente l’effetto sfocato agli sfondi. L’importante è che le foto siano dei selfie. In questo modo, infatti, il machine learning calcola la presenza del soggetto principale in primo piano e può usare il software per sfocare lo sfondo.

Patch pesa 21,8 MB e si scarica gratuitamente dall’App Store. Con il sistema In App si possono pagare 2,29 € per togliere il watermark dalle foto, oppure si può decidere di usare la versione gratuita con il logo dell’app. Funziona negli iPhone e iPad.