NED, il dispositivo di Midori per monitorare i consumi in casa

NED Midori

Vi siete mai chiesti quanto pagate per ogni singolo elettrodomestico attaccato alla rete elettrica? Quanto consuma il Mac ogni ora, il ventilatore, la lavatrice, il forno elettrico e così via? Quanto vi costa vedere 3 ore di TV con le luci accese e il condizionatore attivato?

A queste domande può rispondere NED. Questo dispositivo, realizzato in Italia da Midori, va attaccato al contatore dell’energia elettrica mediante una pinza. Tramite un’app e la gestione in remoto, NED applica degli algoritmi per comprendere il profilo energetico di ciascun elettrodomestico.

Indicando il proprio fornitore e la tariffa, l’app permette di stimare la spesa in energia quotidianamente, in base all’utilizzo dei dispositivi in casa. Questo dovrebbe creare maggiore consapevolezza e comprendere dove stiamo sprecando, arrivando a ridurre i consumi del 20% annui.

L’app offre anche una serie di consigli per ridurre gli sprechi e suggerisce delle tariffe alternative, più vicine alle proprie esigenze, per pagare meno.

NED ha richiesto 4 anni di ricerca e sviluppo, ma non è ancora in vendita. Midori sta cercando dei fondi per portare avanti il progetto. Su MamaCrowd è possibile finanziare il progetto ottenendo non un dispositivo, ma una quota dei guadagni qualora il tutto avrà successo.

One Comment

  1. NED è davvero una utile innovazione. Apparecchi del genere possono fare la differenza in bolletta, e anche rendere la casa più smart. Sarebbe interessante monitorare i consumi degli elettrodomestici nelle diverse condizioni d’uso. Ad esempio, un condizionatore lasciato libero di funzionare da solo o accoppiato con un termostato intelligente controllabile tramite smartphone: le differenze di consumi possono essere sorprendenti! Andrea Pilotti

Cosa ne pensi?