Recensione del Soocoo PS3, il gimbal per iPhone

Gimbal

Dall’iPhone 7 Plus Apple ha integrato la stabilizzazione meccanica per la fotocamera sul retro del dispositivo. Con l’8 Plus e l’X la stabilizzazione è su entrambe le fotocamere, ma si tratta di elementi meccanici molto piccoli. Sono buoni, ma non fanno miracoli.

Se volete una stabilizzazione ottica migliore, per video più fluidi e per ridurre le vibrazioni, bisogna munirsi di un accessorio che si sta diffondendo molto negli ultimi anni: il gimbal. Questo dispositivo proviene dagli studi di Cardano nel 1500.

Utilizzando tre assi, un rotore e un giroscopio, il Gimbal ha la capacità di mantenere il suo angolo anche se si impartiscono movimenti da altre direzioni. Questo permette di camminare, per fino correre, senza perdere la fluidità che il video ha bisogno per apparire più professionale.

Il problema è che fino a qualche anno fa i prezzi erano abbastanza elevati. Bisognava spendere almeno 300 € per averne uno di media qualità. Oggi, invece, vi parlo di un modello di buona qualità venduto ad appena 90,76 €. Meno di 100 € per un accessorio che può esservi utile in molte occasioni.

Il Soocoo PS3 è prodotto in Cina. La confezione non è nulla di che: una scatola di cartone in cui è presente il gimbal in una struttura in plastica. Oltre al dispositivo, che presenta una batteria integrata, c’è un manuale di istruzioni inglese/cinese, il cavo microUSB per la ricarica e un cordino per tenere il dispositivo al polso.

Il dispositivo misura 172 x 60 x 350 mm e pesa 423 grammi. Non è leggerissimo, ma un po’ tutti gli gimbal pesano un po’. Colpa dei motori interni che stabilizzano l’angolazione e della batteria.

Sul manico abbiamo un joystick che consente di manovrare manualmente l’angolazione della fotocamera, qualora la stabilizzazione automatica non dovesse convincerci. Basta muoverlo nelle varie direzioni per far girare i motori a nostro piacimento. Sullo stesso lato troviamo il pulsante di accensione e un pulsante di cambio modalità.

Soocoo PS3

Dobbiamo sapere che gli assi sono manovrati in tre punti: pan, roll e tilt. Questi regolando l’angolazione si spostano in modo indipendente. Nello specifico:

  • Pan può ruotare di 330 gradi.
  • Roll può ruotare di 180 gradi.
  • Tilt può ruotare di 325 gradi.

Il tasto di cambio modalità permette di poter far muovere ognuno di questi tre punti, oppure di bloccare il roll e lasciare liberi gli altri due o, ancora, bloccare roll e tilt e lasciare pan libero. In ultima istanza possiamo bloccare tutti e tre i punti. In questo caso dovremo muovere il joystick per regolare l’angolo.

Su un lato del gimbal abbiamo l’ingresso microUSB per ricaricare il dispositivo. Questi contiene una batteria da 2.000 mAh che consente 12 ore circa di autonomia. Volendo, però, possiamo sfruttare la vicina porta USB-A. In questo caso l’uso è duplice: da un lato possiamo collegare una batteria esterna per ricaricare il gimbal e usarlo ad oltranza. Dall’altro possiamo collegare il gimbal via cavo all’iPhone. In quest’ultimo caso il dispositivo diventerà una batteria di emergenza per l’iPhone.

Il collegamento con il telefono, per gestire il passaggio di dati, avviene via bluetooth. Sul retro del gimbal troviamo, infatti, un pulsante di scatto facilmente raggiungibile dalle dita. Funziona con l’app nativa di iOS sia per scattare foto che per registrare video. Gli ultimi due pulsanti, posti di lato, servono per effettuare lo zoom durante le riprese.

Questi, però, funziona solo se usiamo l’app ufficiale. Gimbal Pro è un’app che si scarica gratuitamente dall’App Store. Oltre a consentire lo zoom, quest’app offre una serie di funzioni aggiuntive, tra cui:

  • Vedere lo stato della batteria del Soocoo PS3.
  • Aggiornare il firmware del dispositivo.
  • Calibrare il dispositivo.
  • Registrare video in slowmotion.
  • Registrare video in timelapse.
  • Scattare foto a 330°.
  • Scattare foto a 180°.
  • Scattare foto macro.

In questi ultimi casi sarà il PS3 ad occuparsi di muovere la fotocamera. Non dovremo muovere l’iPhone come ci capita di fare con la funzione panorama dell’app nativa. La precisione dei movimenti della fotocamera è molto buona. Si ottengono velocemente scatti più ampi.

C’è anche la modalità per bloccare il focus su un volto o un punto. Ma devo ammettere che questa va migliorata un po’. Cosa che sarà possibile con futuri aggiornamenti dell’app. Al termine degli scatti o registrazioni possiamo decidere cosa spostare nel rullino e cosa cancellare.

Il PS3 di Soocoo possiede un adattatore per smartphone per inserire l’iPhone o altri dispositivi. Questi è compatibili con dispositivi fino a 6” o al massimo larghi 82 millimetri. Sulla parte inferiore del manico c’è la classica vite per collegare un treppiedi.

L’utilizzo del dispositivo è abbastanza semplice. Basta inserire l’iPhone nell’apposito alloggio e accenderlo per vedere la calibratura automatica. Le differenze di fluidità con e senza si notano. Basti vedere questo breve video che ho registrato. La versione di sinistra è stata realizzata con il dispositivo, mentre quello di destra usando il solo iPhone X.

Come potrete notare, alcuni passaggi da una scena all’altra appaiono più fluidi con il gimbal e un po’ imprecisi senza il gimbal. In alcune parti del video di destra si notano delle breve vibrazioni date alla fotocamera dal mio corpo che si spostava lungo il percorso. Effetto che scompare usando l’accessorio.

Riassumendo il PS3 di Soocoo è un buon strumento per ottenere registrazioni più fluide. Può fare la differenza se volete registrare un video di maggiore qualità. Tra l’altro può essere usato sia per registrare video in verticale che in orizzontale. Basta ruotare un po’ il polso di 70° per cambiare orientamento.

La batteria offre una buona autonomia. Le funzioni dell’app ufficiale sono utili. La stabilità è molto buona. Il peso è generoso. Ha un buon rapporto qualità/prezzo se consideriamo che possiamo comprarlo per appena 90,76 €.

Lo trovate su Banggood con spedizioni che partono dopo circa 5 giorni e impiegano un paio di settimane per giungere a destinazione.

Cosa ne pensi?