Nanoleaf Canvas, i pannelli luminosi si gestiscono con HomeKit

Nanoleaf Canvas

I pannelli di Nanoleaf sono uno strumento potente, ma usato male può trasformare una stanza in una truzzata senza limiti. Si tratta di pannelli che vanno a coprire tutta una parete o una parte di questa. Spente sembrano delle mattonelle, ma accese diventano un punto di luce che può sostituire le classiche lampadine appese al soffitto.

Dopo il modello Aurora, in vendita attualmente su Amazon, la società si appresta a lanciare il modello Canvas. La differenza con il modello attualmente in vendita, dalla forma triangolare, sta nel fatto che i Canvas sono quadrati e supportano HomeKit.

Questo significa che sarà possibile usare le pareti illuminate negli scenari programmabili con Siri, per gestire i colori e l’intensità di luce in base alle esigenze. Ogni pannello è touch per cambiare colore e intensità di luce. Con un singolo snodo di alimentazione se ne possono accendere fino a 500.

I pannelli Nanoleaf Canvas saranno disponibili da dicembre. Il kit Starter costa 199 $ e contiene 9 pannelli più gli elementi per alimentarli e collegarli al WiFi. I pannelli aggiuntivi costano di meno.

Cosa ne pensi?