L’adattatore USB-C/Lightning di Anker
L’adattatore USB-C/Lightning di Anker

Fino a qualche anno fa esisteva un’interessante coincidenza per chi aveva l’esigenza di ascoltare l’audio del Mac con le cuffie. Si potevano usare gli auricolari che Apple forniva nelle confezioni degli iPhone.

Di solito chi ha un Mac usa anche un iPhone. Quindi si potevano utilizzare gli EarPods con cavo jack da inserire nella porta jack del Mac. Il gioco finiva lì.

A partire dagli iPhone 7 la società eliminò la porta jack dagli smartphone, quindi le EarPods con jack divennero EarPods con cavo Lightning. Un cambio che divenne un enorme punto di sofferenza per i possessori di Mac. Le EarPods non potevano essere più utilizzate con il computer.

Un dramma sentito soprattutto durante la fase di lockdown, dove la maggior parte del lavoro da ufficio si è spostato in remoto e le video call sono aumentate di pari passo. Quindi le persone si sono trovate di fronte a due alternative: comprare delle AirPods, comprare delle EarPods con cavo jack, comprare un adattatore USB-C/Lightning.

So che in commercio esistono tanti auricolari economici bluetooth, ma ho ascoltato troppi “mi senti, ora mi senti, non ti sento” durante i meeting da capire che spendere qualcosa in più per una soluzione ottimale vale la spesa.

Onestamente quando Apple presentò le EarPods con cavo Lightning mi sarei aspettato un crescere di adattatori per porte USB-C, ma così non è stato. Molto probabilmente il comparto audio necessita dei chip MFi certificati dalla società per garantire la lettura dei codec appositi.

L’unico adattatore che ho trovato lo produce Anker. Si tratta di un adattatore USB-C/Lightning. Può essere usato per collegare un cavo con porta Lightning all’ingresso USB-C del computer. Quindi funziona sia per le EarPods che per altri accessori che prevedono un’uscita Lightning.

Il funzionamento è molto semplice: si inserisce il connettore Lightning da un alto e si utilizza l’estremità opposta, quella con uscita USB-C, per collegarla al computer.

All’interno un chip MFi, ma anche il supporto all’audio di qualità di Apple a 48 KHz/24 bit. Il chip gestisce tranquillamente anche l’uso del microfono. Quindi se possedete gli auricolari con uscita Lightning potrete usarli tranquillamente con il computer (anche i PC con Windows) per gestire le video call. Grazie al supporto dell’USB Audio Class 2 non è richiesta l’installazione di driver appositi.

Vi starete chiedendo perché comprare un adattatore al posto delle EarPods con jack. I motivi sono due: questo adattatore non è utile solo per gli accessori audio, ma per collegare qualsiasi cavo Lightning alla porta USB-C. Il secondo motivo è che dispositivi come gli iPad Air e Pro non posseggono l’ingresso jack. Quindi questo adattatore permette di usare le EarPods anche con gli iPad.

L’adattatore è di sicuro di ottima qualità. La sua struttura è testata per resistere ad almeno 12.000 piegamenti. Funziona in un istante. Ha forse un unico aspetto negativo: il prezzo. Essendo l’unico prodotto disponibile nel mercato a fornire la possibilità di collegare cavi Lightning alle porte USB-C, costa 27,99 euro su Amazon. Una volta acquistato, però, vi durerà per moltissimi anni.

Lascia un commento

Cosa ne pensi?