Apple e Intel?

Da ore i giornali di gossip informatico non parlano d’altro. Secondo i recenti Rumors, tra cui CNET News, il passaggio epocale dal fornitore IBM a Intel sarebbe più che fondato e dovrebbe diffondersi per i mac di fascia minore entro il 2006, mentre per la fascia alta per il 2007. Realmente Apple ha intenzione di far riscrivere il sistema operativo e tutti i programmi per farli girare sull’architettura x86?

Osserviamo i possibili cambiamenti che tale sterzata potrebbe portare.

In prima analisi osserviamo che i prezzi dei processori Intel sono minori rispetto quelli ppc IBM che li costruisce con Motorola, ciò potrebbe portare ad un abbassamento generale dei prezzi di vendita per penetrare in maniera decisiva sul mercato dei computer. In seconda analisi osserviamo che sarebbe “teoricamente” possibile installare un sistema operativo diverso come Winsoz su un computer Apple in quando la struttura dell’hardware sarebbe più o meno uguale. Lasciando da parte la raccapricciante scena di windows su un mac, ciò potrebbe essere una mossa per vendere su larga scala i computer Apple e contrastare la gigantessa Hp-Compaq. Con lo stesso ragionamento possiamo immaginare di installare Os X su un comune PC in quanto compatibile con una struttura x86. Lasciando da parte, anche questa volta, la raccapricciante scena del bellissimo Os X su un comune PC, si potrebbe valutare la situazione come la volontà di contrastare windows vendendo su vasta scala il sistema operativo Apple.

Speriamo che il buon Zio Steve non inizi a badare ai profitti a tutti i costi e ci lasci rimanere l’élite superiore dei sistemi operativi, il club dei “Think Different”, la famiglia dei macuser che siamo sempre stati. Se proprio vogliamo constrastare Windows e i PC continuiamo l’opera che abbiamo portato avanti fino ad adesso, cioè sfornare prodotti bellissimi e all’avanguardia mostrando che i winsozziani arrancano a copiarci.

Nonostante la mia antipatia verso Motorola che produce i chip Apple, spero che questo passaggio sia l’ennesima voce infondata che si potrae ormai da 12 anni quando si parlò del progetto Star Treck. Speriamo che Apple non si involgarisca come windows. La verità potrebbe essere rivelata tra poche ore. Alle 19 inizia il WWDC di San Francisco all’interno del quale, secondo i rumors, Apple dovrebbe rendere pubblica l’alleanza con Intel a causa della lentezza di IBM nello sfornare processori potenti.

Cosa ne pensi?