Il titolo Apple plana

Dopo essere volato per mesi, toccando il massimo storico a gennaio con una quotazione di 86,40 dollari, il titolo Apple è calato visibilmente nei giorni scorsi. Solo nella giornata di ieri ha perso oltre il 6%.

Dall’inizio dell’anno è calato del 22%, passando da dagli 86,40 dollari a 67,30 dollari.

Perchè è avvenuto ciò? Alcuni pensano che il prezzo del titolo Apple era eccessivamente alto a causa di speculazioni che avevano creato, o ancora creano, una bolla che prima o poi doveva scoppiare. Analisi più caute, invece, parlano di un semplice assestamento del mercato.

Secondo gli analisti il titolo dovrebbe salire intorno i 103,00 dollari ad azione, ma questo dipenderà se la migrazione verso i MacIntel avrà un buon seguito. In questa fase di transazione i clienti della Mela sono un pò confusi per la nebbia che avvolge la disponibilità di software in codice Universal Binary, che gira nei computer Apple con processore Intel. Un esempio di agente frenante degli acquisti è l’annuncio di Adobe di lanciare le nuove versioni dei programmi professionali (come ad esempio Photoshop), durante il 2007, quindi tra oltre un anno.

Il mio consiglio è che se credete nei MacIntel comprate, se non ci credete desistete.

Cosa ne pensi?