Continua il periodo roseo per Apple. Anche il secondo trimestre fiscale è caratterizzato da buoni risultati nonostante la piena migrazione verso i MacIntel.

Tutti gli obiettivi che la società si era posta sono stati raggiunti abbondantemente.

Nel comparto computer è stata registrata la vendita di 1,11 milioni di unità contro 1 milione previsti. La vendita degli iBook è a rilento ma pur sempre in crescita (+4%) rispetto il 2005, meno se paragoniamo le vendite al trimestre precedente (-11%). Lieve anche la crescita dei computer desktop (+1%) considerando che i Power Mac hanno ancora un processore G4, era prevedibile.

Mentre per gli iPod sono stati venduti 8,5 milioni di player contro la previsione di 8 milioni. Pochi rispetto allo scorso trimestre (14 milioni) che ha beneficiato della campagna natalizia, ma molti di più rispetto il 2005 (+ 61%) dove erano state vendute 5,3 milioni di unità.

Lieve aumento anche per l’iTunes Music Store con un +1% riespetto lo scorso trimestre, ma un +125% rispetto il 2005.

In termini generali a farla da padrona nelle vendite e nel volume del fatturato sono ancora gli iPod con un totale di 1,7 miliardi di dollari, contro i 1,5 miliardi di dollari derivanti dai computer.

In ordine decrescente, i continenti che fatturano maggiormente sono USA e Europa (47 e 37% in più), male il Giappone (-20%).

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *