Guai finanziari per Creative, il maggior concorrente nel campo dei player musicali per l’iPod di Apple.

I grandi investimenti nella ricerca e sviluppo di nuovi modelli e  in campagne pubblicitarie, stanno riducendo sul lastrico il settore della grande società americana. Proprio non riesce a convincere il mercato che i suoi player possono essere al pari o migliori degli iPod. I consumatori non hanno che occhi per il player della Mela e così le vendite di Creative ristagnano.

Le maggiori scorte in magazzino sono state scontate anche del 30% per essere smaltite, ma resta il poco rendimento del settore. Questo trimestre, secondo gli analisti di Router, le perdite saliranno a quota 90 milioni di dollari, una cifra altissima che potrà essere colmata solo con il tempo. Si spera tra addirittura sei mesi, quando inizierà la compagna natalizia. Naturalmente i dati sono solo stimati, non si sa cosa potrà estrarre Steve Jobs dal cilindro per dare il colpo di grazia.

Gli iPod hanno un grande vantaggio, sono di moda e ciò dona un valore aggiuntivo al prodotto, cosa che Creative non ha. Insomma, l’unica salvezza per Creative è che Apple si dia la zappa sui piedi e retroceda da sola.

Leave a comment

Cosa ne pensi?