Cingular non versa un centesimo ad Apple per l’iPhone

Una nuova strategia di marketing emerge a seguito di una nuova rivelazione. Cingular, l’operatore telefonico che venderà gli iPhone sul territorio statunitense, ha dichiarato di non versare neanche un centesimo ad Apple. Quindi il sim lock non è da collegare al fatto che una parte del costo del telefono sarà coperto dall’operatore.

Rumors vogliono che il contratto dell’operatore prevederà alcuni servizi gratuiti per un periodo che va dai 6 ai 18 mesi. Quindi la strategia tra Apple e Cingular dovrebbe essere improntata sull’offerta di un telefono ad un prezzo in linea con quelli di mercato, considerando che ogni iPhone costa ad Apple la metà del prezzo di vendita, che offre una serie di agevolazioni con l’operatore. Perchè comprare un telefono della concorrenza se puoi averne uno che ti fa risparmiare sulle telefonate?

Cosa ne pensi?