iPhone chiuso ai programmi di terzi? Forse no.

A quanto pare sembrerebbe che Steve Jobs ci stia ripensando in riguardo la chiusura dell’iPhone alle applicazioni di terze parti.

Durante il lancio, infatti, dichiarò con scarso senso logico: “un cellulare deve funzionare sempre e At&t non può permettersi il lusso di vedere in crisi la sua rete sulla costa ovest solo perché qualche applicazione è andata in tilt“.

Molto probabilmente i consigli di qualcuno di sua fiducia e le tante proteste dei mac user sono bastate per fargli capire che limitando la fantasia degli sviluppatori il telefono perde grandi possibilità di crescita e di trasformazione in un oggetto dei desideri capace di adattarsi alle varie esigenze dei clienti.

Staremo a vedere, manca meno di un mese al lancio.

Keynote iPhone