Zio Steve e zio Bill: amici piu’ che mai

Come vi avevo anticipato qualche giorno fa, i due padri fondatori dell’era dell’informatica si sono incontrati a Carslbad, in California, per la conferenza “D: All Things Digital” per parlare della crescita del settore IT (Information Technology).
Vi aspettavate insulti e punzecchiate tra due concorrenti? No, non è successo nulla di questo, anzi Bill Gates e Steve Jobs hanno mostrato ancora una volta di essere molto amici.

L’intervista ha riguardato il passato delle due società quando sono partiti da zero. Non sono mancati gli aneddoti come l’implementazione della virgola mobile da parte di Microsoft per il computer Apple II, per poi passare alla crisi della Mela con l’ex CEO Gil Amelio che aveva tutte le intenzioni di far fallire la società e di quella volta che Steve Jobs, rientrato a capo di Apple, telefonò a Gates per chiedergli aiuto.

Si parla anche di futuro con Microsoft che crede nell’interattività 3D con schermi touch screen, mentre Apple punta sui dispositivi mobili in grado di funzionare da veri e propri computer. In fondo l’iPhone ha una versione semplificata del sistema operativo Os X ed è possibile considerarlo un passo verso quella direzione.

I due zii dell’informatica non hanno risparmiato battute e complimenti. Bill Gates ha ammesso la capacità di Apple di innovare il mercato, mentre Steve Jobs ha dichiarato di invidiare la capacità di Microsoft di tessere relazioni con i partner.
Tra le battute più divertenti dette dal CEO di Apple c’è stata quella riguardante la scelta di Apple di produrre sia il software che l’hardware: “tutti e due ci occupiamo di software, ma separare hardware dal software finisce per far precipitare le cose… fuori dalle Finestre“. Mentre tra quelle di Gates c’è quella in riguardo la capacità di innovare di Jobs: “Steve non vi illustrerà mai il suo sistema di teletrasporto personale“.

Trovate i video sul sito di D: All Things Digital.

Steve Jobs e Bill Gates al D: All Things DigitalSteve Jobs e Bill Gates al D: All Things DigitalSteve Jobs e Bill Gates al D: All Things DigitalSteve Jobs e Bill Gates al D: All Things DigitalSteve Jobs e Bill Gates al D: All Things Digital