La stella iPhone si affievolisce, Apple perde il 6% in Borsa

Brutto capitombolo per Apple in Borsa dove, nella giornata di ieri, ha perso il 6,13% arrivando alla quotazione di 134,88 $, cioè circa 6 $ in meno rispetto la seduta precedente. A creare la cappa negativa sulla testa degli investitori sono i dati di attivazione di At&T. Secondo gli analisti di Piper Jaffray & Co., l'operatore ha attivato circa 146.000 contratti per l'iPhone nel weekend di giugno, periodo che ha chiuso il terzo trimestre fiscale della società.

Le stime parlavano di 500.000 telefoni venduti. Un'incongruenza di 354.000 telefoni che potrebbe essere giustificata dal fatto che l'operatore ha avuto un bel pò di problemi per le attivazioni dei primi giorni di vendita, il che potrebbe indicare che sono stati venduti telefoni a giugno ma attivati a luglio.

Intanto l'atmosfera negli Apple Store e nei negozi At&T non è delle più allegre. Le vendite sono calate molto dopo il boom dei primi giorni. A causare l'abbassamento dell'entusiasmo sarebbe la diffusione dei problemi di gioventù del telefono che attraverso passaparola ha causato il rinvio dell'acquisto per molti utenti.
A tal proposito Apple starebbe già pensando di creare una seconda generazione di telefoni con il supporto 3G e molti accorgimenti software sorti dopo le lamentele dei clienti.

La verità sulle vendite del telefono la sapremo tra poche ore, dopo la diffusione dei dati fiscali della società. Se dovessero confermare le stime è molto probabile che le azioni caleranno ancora.

AAPL 24.07.07

Cosa ne pensi?