Le azioni Apple precipitano. Ecco il motivo

Se avete udito le urla degli investitori in Borsa allora sapete che gridavano "vendete AAPL". Il titolo nella giornata di ieri è precipitato fino a chiudere con un -10,65% per un valore di 139,07 $ per azione, nonostante lungo la giornata se l'era vista peggio con deprezzamenti del 15%. Come mai è successo nonostante la presentazione dei conti da record?

Il problema nasce in un periodo di incertezza per l'economia americana. Da un lato abbiamo il CFO di Apple, Peter Oppenheimer, che ha attuato una politica aggressiva volta a portare in bilancio grossi risultati per convincere la Borsa ad investire nel titolo. I risultati si sono avuti facendo superare i 200 $ per azione e superando, in termini di capitalizzazione, colossi come IBM. Dall'altro lato non si è tenuto conto della crisi americana alle porte. Un errore che Peter Oppenheimer potrebbe pagare con la sua poltrona se il titolo cadrà ancora nei prossimi giorni.

Anche se le casse della società sono strapiene, l'analisi di mercato non ha potuto che confermare un calo delle vendite. Difficilmente le famiglie americane saranno propense ad acquistare i costosi gingilli della Mela se avranno difficoltà a pagare il mutuo. Così per il prossimo trimestre è previsto un fatturato di 6,8 mld di $. Un buon traguardo ma non sufficientemente elevato da raggiungere il fatturato che gli analisti si attendono. Ora quale sarà il prossimo passo? L'imperativo sarà vendere, vendere, vendere. 

AAPL 23.01.08

  • Idraulico

    Ma che scrivi… lascia stare le analisi finanziarie a chi le sa fare.

  • E chi sarebbe questa persona che le sa fare, tu?

  • Idraulico

    Di certo tu non capisci niente di economia, quindi astieniti da fare pseudo analisi finanziarie.

  • Io sono un economista, quindi ho l’autorità per farlo. Tu che ti fai chiamare idraulico avviti i tubi? Fammela tu un’analisi se sei capace invece di criticare il lavoro degli altri.

  • Guardate che sono le stesse cose che dicono tutti gli altri blog alla fin fine, anzi, qui siete arrivati per ultimi mi sa…

  • E chi sono i primi?

  • Il motivo non è legato all’ andamento dell’ economia americana ma al fatto che spesso sui mercati accade che si acquistino titoli in previsione di alti utili. Quando questo avviene, così come è avvenuto oeri per la Apple, si vende perchè i titoli hanno già hanno preceduto la notizia. I mercati anticipano sempre l’ economia reale. Ciao

  • Bhè hai detto le stesse cose che ho detto io. Non si prevedono alti utili per il prossimo trimestre quindi le azioni scendono. E perchè non si prevedono alti utili? Perchè l’economia americana è in crisi.

  • Idraulico

    Io sono un economista, quindi ho l’autorità per farlo.

    Non so se questa è meglio di quella che sparasti tempo fa di Apple che controllava questo blog.

    Kiro sei un clown.

  • Ma è tutta verità, ho il file di log come prova. Comunque cancellerò ogni tuo altro commento perchè è chiaro che intervieni solo per offendere e non per creare una discussione costruttiva.

    Clown saranno le persone che non ti hanno insegnato l’educazione e il rispetto per gli altri.

  • ganu82

    Ciao, io possiedo azioni apple che ho ri-acquistato a fine dicembre, il prezzo medio è circa 187 euro, in questo momento sono un pò preoccupato, perchè non sto perdendo poco…visto che siamo circa a 130…siccome non ho fretta di vendere i titoli e spero proprio che il problema dell’economia americana si risolva in un qualche modo, vorrei chiedere all’economista cosa posso fare come piccolo risparmiatore travolto da questo casino..visto che adesso come adesso non ci perderei più di tanto perchè alla fine dei conti finirei alla pari o di poco sotto (avevo già acquistato le azioni a maggio e mi è andata molto bene).Personalmente io credo in Apple ma…cosa mi conviene fare adesso?
    Grazie

  • Oltre che a tenerle ti suggerisco anche di acquistarne altre visto che ora sono disponibili a questo prezzo. Gli analisti mantengono ancora saldo il rating tra i 150 e i 250 $ per azione, quindi è previsto che saliranno.

  • Gianlu

    è vero che le banche italiane non permettono piu di far acquistare titoli esteri ma solo sul mercato Eurotlx? vorrei comprare altri titoli della mela ai prezzi di oggi,ma non mi è piu possibile farlo mi dicono.. vero?

  • @Gianlu: onestamente è la prima volta che sento una cosa del genere. Prova a chiedere in altre banche.

  • Gianlu

    Li lo farò allora anche se la mia (lo dico per dover di cronaca) è una delle più grandi d’italia ed europa. mi hanno detto che tutte le banche si dovranno adattare a questa cosa e che riguarda la direttiva Mifid. magari ho capito male, solo che dando l’ordine da internet non mi fa l’acquisto. magari devo provare via telefono.. grazie intanto, vi farò sapere. ciao ciao

  • Gianlu

    *Sì

  • Gianlu

    ho chiamato il servizio clienti della mia banca. mi hanno ribadito che a causa della direttiva europea Mifid dal 1° novembre 2007 (con i dovuti tempi di adattamento) non è più possibile acquistare azioni (e anche obbligazioni mi sembra) sui mercati esteri se queste sono presenti (come appunto Apple, ma anche Yahoo, Amazon, ecc) sui nuovi mercati Tlx ed EuroTlx. per quanto mi riguarda è un peccato perchè con le apple che ieri sono scese a 119,46$ non sarebbe stato male farne scorta.
    In sostanza adesso si può solo venderle, e semmai riprenderle in Euro su EuroTlx(Io penso le terrò fino a nuovo guadagno).Essendo direttiva europea tutte le banche ci si dovranno adattare quanto prima. informatevi, io purtroppo non l’ho fatto prima. ciao a tutti.