iPhone U, Apple fa la corte alle universita’

Apple ha preparato un progetto che se fosse esteso alla mia università sarebbe come passare dall'aereo dei fratelli Wrigth allo Space Shuttle della NASA, si tratta di "iPhone U". Associato al progetto iTunes U che permette di scaricare i materiali messi a disposizione dei docenti tramite i podcast, fornisce una serie di piattaforme web che favoriranno la vita universitaria dei docenti, degli studenti e del personale amministrativo.

Il centro del progetto è naturalmente l'iPhone. Tramite una serie di applicazioni web, infatti, lo studente può interagire con un'interfaccia grafica ottimizzata che fa uso del WiFi del Campus per accedere alle sue informazioni personali, la situazione amministrativa con i pagamenti, gli avvisi di segreteria, le scadenze e così via. Si possono risparmiare inutili code agli sportelli.

Il progetto, però, ha ampie vedute. Lo studente può ricevere gli avvisi dei docenti grazie alla messaggistica integrata, avere la mappa della facoltà per conoscere l'ubicazione delle aule, gli orari dei corsi, gli spostamenti delle lezioni, l'organizzazione dei seminari e così via. I docenti, dal loro canto, possono inviare pdf, presentazioni ed altro in streaming a tutti gli studenti in aula, permettendo di seguire l'andamento della lezione dal cellulare.

Non manca il supporto della vita universitaria al di fuori dell'ambito studentesco. Grazie all'integrazione di servizi come Facebook o MySpace, infatti, gli studenti possono tenersi in contatto, organizzare feste, appuntamenti e quant'altro. Per ora la sperimentazione è partita per 5 classi di studi presso la Abilene Christian University (Dallas, USA), ma presto saranno coperte le rinomate Harvard, MIT, Stanford e Yale che potranno offrire l'iPhone a tutti gli studenti che pagano le corpose rette universitarie.

E in Italia? Personalmente sarebbe un sogno, ma forse potremmo partire con il supporto al protocollo 802.1x per il WiFi che l'iPhone e l'iPod Touch ancora non permettono.

iPhone U

  • Pingback: Libru » iPhone U, Apple fa la corte alle universita’()

  • Luca

    Sarebbe davvero fenomenale, peccato che da me in università per navigare ci vuole il certificato wpa2 enterprise e ne iphone ne itouch sanno cos’è.