Arrivano le prime recensioni sull’iPhone 3G

Le vendite inizieranno solo dopodomani, ma arrivano le prime recensioni da pochi e selezionati giornalisti. Nello specifico parliamo di David Pogue del New York Times, di Walt Mossberg del Wall Street Journal e di Edward Baig di USA Today.

Secondo Pogue la velocità del 3G è rilevante rispetto il modello precedente, ma non è un motivo da spingere al passaggio dal vecchio al nuovo, considerando che nel vecchio è possibile navigare son il WiFi. L’antenna GPS, continua il giornalista, sembra troppo piccola per offrire la stessa affidabilità dei normali navigatori da auto e non è presente una guida vocale. Da una parte si elogia la gestione dei programmi che offrono moltissime funzioni, ma dall’altra Pogue evidenzia che alcune mancanze non sono state risolte, come il supporto degli MMS, il copia/incolla, i comandi vocali, la registrazione dei video e la batteria sostituibile.

Anche Mossberg elogia il supporto al 3G dichiarando che nelle sue prove le pagine si caricano dalle 2 alle 5 volte più velocemente del modello EDGE. Il giornalista continua citando il taglio dei prezzi, la presenza del GPS e il supporto a migliaia di programmi. Uno degli elementi critici, però, è la batteria che ha un’autonomia ancora troppo limitata e non è sostituibile. Dal punto di vista del design tra le mani offre la stessa sensazione del modello precedente, sia per dimensioni che per grandezza e luminosità dello schermo.

Edward Baig, infine, è il più entusiasta di tutti definendolo il telefono quasi perfetto. La qualità audio è migliorata, così come la velocità di navigazione che non è sempre disponibile sul territorio, ma questo è un problema di At&T afferma il giornalista. Nella lista dei desideri viene inserita la possibilità di cambiare la batteria e la memoria espandibile.

[via 9to5mac]