Apple azzoppa la tecnologia Push di MobileMe

MobileMe

Ricordate la presentazione di Schiller durante l’ultimo Keynote? Il vice presidente del settore marketing di Apple mostrò al pubblico quanto era figo ricevere in tempo reale sull’iPhone i dati dei calendari, rubrica e posta elettronica grazie a MobileMe. Ve lo ricordate? Bene, dimenticatelo. A quanto pare la famosa nuvola di server, da cui l’immagine del logo del servizio, sono poco potenti per questo tipo di utilizzi. Dopo aver posticipato di 48 ore l’attivazione del sistema, Apple ha deciso di limitare la tecnologia Push.

Così, mentre prima la sincronizzazione dei dati avveniva in tempo reale, ora bisogna attendere 15 minuti se si utilizza Leopard e addirittura 1 ora se si usa Tiger. Questo significa che se aggiungete un contatto in Rubrica sul computer, questo apparirà dopo 15 minuti nel vostro account di MobileMe, stessa cosa se effettuate l’operazione dall’iPhone o dall’iPod Touch.

Si spera che il sistema sia implementato nelle prossime settimane, in fondo 79 € annui non sono pochi e i clienti si aspettano di avere ciò che hanno pagato.

[via bohblog]

  • Aldo

    Uhm, non è del tutto esatto…
    http://support.apple.com/kb/TS1155?viewlocale=it_IT&locale=it_IT
    La cosa è vera solo per le modifiche effettuate dal mac verso mobileme, ma non è vero il contrario… cioè modifiche effettuate su mobileme vengono sincronizzate all’istante, così come modifiche effettuate su iPhone e iPod Touch vengono sincronizzate all’istante.
    In effetti provando con il mio account le modifiche effettuate sulle web application di mobileme arrivano immediatamente sia sull’iPhone che sul mac, ma se modifico o aggiungo qualcosa sul mac ci vuole qualche minuto ( a meno di non forzare il sync a mano dal pannello di controllo ).

  • margarit

    allora dovrebbe essere un bug di Mac OS X?
    comunque il brutto di Apple è che non ama fare il beta testing pubblico. Lo avranno fattop provare ad una trentina di dipendenti Apple con Mac Pro superpompati e perfettissimi e si sono detti “bene, funziona. Possiamo gettarlo nel mondo!”.
    Intanto io stamattina vado alla posta per controllare la mia postepay per vedere come mai è diventata inutilizzabile dopo che ho fatto due registrazioni per il trial (senza che mi sia giunto nessun messaggio di conferma sull’altra mail di yahoo).

  • Aldo

    Non penso sia un bug…. probabilmente lo hanno limitato di proposito per evitare il collasso del servizio.
    Credo che in Apple abbiano abbastanza sottostimato la potenza di calcolo necessaria per gestire su scala planetaria un servizio di questo tipo e che adesso abbiano un mucchio di problemi da risolvere.
    Sperabilmente fra qualche tempo vedremo un update della componente mobileme di macos che sistemerà la cosa.

  • Mercurio

    Anche qui spiegano che push non funziona solo da Mac a MobileMe

    **
    modifica me.com -> Mac = push

    modifica me.com -> iPhone = push

    modifica iPhone -> me.com = push

    modifica Mac -> me.com = ad intervalli di 15 minuti**

  • raffo

    speriamo risolvano…

  • bibbo81

    io non riesco a loggarmi sul sito ma a voi va??

  • Pikappa

    Secondo me l’hanno limitato solo momentaneamente, utilizzando i server di MobileMe per iTunes…insomma quelli di iTunes sono sovraccaricati con l’uscita del nuovo iPhone…

  • Stefano

    Questo Mobile Me mi sembra ancora una ciofeca (sigh!) io la sera dell’11 luglio ho aderito al periodo prova e dopo aver digitato i dati della carta di credito mi ha “aspirato” ben 121,00 euro.
    Non avrebbe dovuto prendermi nulla fino alla scadenza dei 60 giorni di prova e non capisco perchè 121,00 (casomai avrebbero dovuto essere 79,00).
    Ho scritto ad Apple sabato 12 luglio, ma, nonostante promettano una risposta entro 15 minuti, ancora nessuno si è fatto vivo!!!
    Se qualcuno ha fatto esperienze in merito, per favore, me lo dica.

  • bibbo

    non è possibile che non si possa accedere! eccheppalle! ed ha ragione stefano non rispondono alle mail!

  • Luca

    Ho notato questa differenza:

    – installando il MobileMe “segreto” (o 1.0), comparso prima di quello divenuto pubblico sul Software Update ufficiale, comparivano le varie nuvolette nelle Preferenze e in Mail. Proprio in Mail era possibile utilizzare il server di posta mail.me.com ed associarlo alla mail .mac/.me in vostro possesso.

    – dopo il casino dei server, le 48 ore di blocchi vari ecc. ecc. guardacaso salta magicamente fuori l’aggiornamento MobileMe 1.1.
    Se andate a modificare il server mail.mac.com (si, è tornato il vecchio di sempre grazie all’aggiornamento) e lo cambiate in mail.me.com, al primo scaricamento di posta torna immediatamente mail.MAC.com.

    Probabilmente – e me lo auguro – staranno allargando il parco dei server per gestire l’enorme mole di dati in “quasi” sincrono, come promesso, nel frattempo deviando la gestione delle email al vecchio parco server .mac

    O forse sto semplicemente delirando, fate voi 😀

  • raffo

    credo stia delirando… 🙂

    anche perché sì è vero l’smtp mi ritorna .mac, ma quello per l’inbox mi rimane .me

    mah… boh…

  • Pingback: Bohblog » Blog Archive » La link-allergia()