Fermate questa Microsoftizzazione di Apple

Steve Jobs karate

Questo è il genere di post che non vorrei mai scrivere, ma è giusto dire che le cose non vanno bene se i fatti lo dimostrano. Negli ultimi mesi si sta assistendo a uno strano fenomeno in Apple, cioè all’abbassamento generale della qualità dei prodotti. Sono molti che si lamentano di problemi ai loro computer: tastiere che cigolano, case che si rompono, drive che smettono di funzionare. A questo si aggiungono i problemi all’iPhone, agli iPod e al resto. L’assistenza tra l’altro non è migliorata per niente. Questa mattina ho dovuto telefonare 3 volte per far sapere ad Apple che nel mio iPhone i colori scuri sono visualizzati male e l’unica cosa che mi hanno potuto dire è di portarlo a un centro TIM. Centro che tra l’altro non ha risolto per niente il problema.

Molti cercano di giustificare tutto questo dichiarando che aumentando la quantità di prodotti venduti è normale anche un aumento dei prodotti difettosi. Dal mio punto di vista, invece, si sta cadendo in un circolo vizioso. I manager di Apple, soprattutto Steve Jobs, vedono aumentare i loro stipendi annui in base ai risultati fiscali registrati. Questo porta a dover aumentare il fatturato di anno in anno, altrimenti si registrano delle contrazioni che sono tradotte in crisi. Le crisi portano al pessimismo tra gli investitori e ciò porta al calo del valore delle azioni.

Come aumentare il fatturato e gli introiti per la società? Le vie sono solo due: aumentare le quantità vendute o diminuire il costo di produzione. Le quantità si aumentano solo convincendo i clienti a comprare. Uno dei mezzi usati da Apple è rinnovare la gamma di anno in anno e convincere che il prodotto dell’anno precedente è superato e che non sei più cool se non possiedi il nuovo modello. Questo spinge a comprare sempre l’ultimo prodotto. Il calo dei costi di produzione, invece, si raggiunge calando il prezzo dei materiali utilizzati. Questo porta irrimediabilmente anche al calo della qualità. Non sarebbe la prima volta in Apple. Perchè hanno tolto i dock agli iPhone 3G? Perchè hanno tolto i telecomandi dai MacBook?

Dove stiamo andando? Forse sarebbe opportuno che la società si fermasse a pensare su cosa sta facendo. Cosa succederà il prossimo anno? Per convincerci a comprare faranno uscire l’iPhone 4G senza migliorare quello attuale? Toglieranno anche il caricabatterie per risparmiare sui costi? Saremo costretti a comprare anche gli aggiornamenti per iPhone?

Sono tutte domande che creano inquietudine. Il telefono attuale è deludente, è inutile convicersi diversamente. E’ instabile, meno configurabile rispetto quelli della concorrenza e ci sono tanti altri terminali che costano meno e che potrebbero diventare più appetibili. Potrei continuare con esempi fino a scriverne un libro, ma l’invito che faccio ad Apple è solo uno: fermati, pensa e ritorna a produrre oggetti Think Different.

  • V8bononet

    Kiro
    tu avevi l’iphone prima generazione?
    Secondo te è peggiorato rispetto a quella versione?
    Comunque concordo con te, la qualità apple si è abbassata rispetto al passato sebbene sia comunque sempre superiore ai pc.
    Per quanto riguarda l’iPhone 3G i difetti di cui parli sono hardware o software.
    Perché io avevo il primo iPhone, e per me dal punto di vista della qualità non avevo nulla da ridire, per il software avevo alcuni dubbi, che purtroppo non sono stati risolti con l’aggiornamento 2.0!

  • No l’iPhone di prima generazione non ce l’avevo perchè da bravo utente non ho voluto comprare qualcosa da sbloccare e manipolare non ufficialmente.

    Il difetto allo schermo credo sia hardware, ma spero di sbagliarmi. Si vede come si vedevano gli iPod Touch alla prima produzione e non capisco perchè Apple stia facendo gli stessi errori del passato. Il firmware 2.0 è da migliorare molto.

  • Ottimo post Kiro! Infatti ho anche io la sensazione che la situazione Apple sia una fase non molto soddisfacente per quanto riguarda il gradimento degli utenti.
    Speriamo che sappiano davvero risolvere la situazione e tornare a fare i Mac che sapevano fare una volta e che davano tante soddisfazioni!

  • Idrotermotecnica

    Io continuo a pensare che tu, kiro, sia un incompetente. Il problema dei colori scuri è una tua fissa, non è un difetto, è un netto miglioramento rispetto a prima, tenedo conto che stiamo parlando di un display da 3,5″ che non potrà mai vedersi come quello di un computer.

  • No credimi io sono in questo settore da anni e l’incompetente tra noi due sei proprio tu. Ho fatto delle prove anche rispetto l’iPod Touch e se dico che la visualizzazione è peggiorata è così.

  • carlomagnum

    Bhà non sono proprio d’accordo, sopratutto nel titolo: dal 95 ad oggi l’SO di microsoft è migliorato solo nell’estetica ma i problemi a lungo andare son sempre gli stessi… per quanto riguarda l’hardware, (per fare un esempio stupido) se prima vendevano 10 portatili al giorno e uno di questi era difettoso, ora che ne vendono 100 è ovvio che i difettosi saranno 10.
    Per quanto riguarda l’iphone, scusami ma non ti posso dare ragione, per il prezzo che ha (considerando i modelli di punta delle varie case) e ragionando su tutto ciò che c’è dietro : il fatto che sia touch, gli accelerometri integrati, l’app store ecc ecc.
    Il software dell’phone va male? ti voglio ricordare che quando è uscito sistem 10… ho visto gente piangere… e poi? ora è il migliore sistema operativo che conosca…. insomma apple ha sempre sistemato i suoi errori solo che ora a causa della sua grande risonanza sembrano più grandi di quello che in realtà sono.

  • ale_canova

    Io ho anche il primo iPhone. Direi che, a parte esteticamente, cambia poco dal primo… Solo caratteristiche tecniche tipo 3G/HSDPA, A-GPS e poche altre cose. Ho installato il firmware 2 customizzato anche sull’iPhone EDGE ed essenzialmente è identico a questo.
    Per quanto riguarda il mio iPhone, sono soddisfatto dello schermo, nessun problema di visualizzazione. L’unica cosa era il giallino all’inizio (che cmq non mi dispiaceva) che poi è stato eliminato con la revisione (5A347) disponibile da iTunes con l’opzione ripristina (e non aggiorna).
    Il difetto veramente castrante che trovo io in questo iPhone (e che sinceramente non tollero visto che è stata fatta una prima versione senza chip 3G proprio perché dicevano che la durata della batteria era insoddisfacente) è la batteria. Se non si disabilita il 3G dura 6 ore… Scandaloso… Non esiste una cosa così… Speriamo che risolvano col firm 2.0.1 che uscirà a breve…

  • GG

    A dire la verità, non ho notato questo calo di qualità e sicuramente non nei Mac, anche perché basta chiedersi quale prodotto di qualsiasi marca non abbia avuto un po’ di problemi al lancio, poi migliorati… per quanto riguarda l’iPhone 3G credo invece che sia un prodotto di ottima qualità, anche se migliorabile in stabilità a livello software, ma (a parte il fatto che si sentono già in giro voci di una imminente versione 2.0.1) penso che apple non avesse intenzione di presentare iPhone (così come MobileMe) così presto, ma sia stata costretta dal fatto che i rumors lo davano per scontato e non potevano scontentare gli appassionati. A proposito, è anche da considerare il fatto che Apple sta già facendo quello che le viene consigliato in questo articolo con Snow Leopard.

  • Corsair

    Anch’io non sono d’accordo. I colori sul touch erano sbiaditi, sull’iPhone 3G sono più forti. Ovviamente per immagini con poca luminosità si perde qualche dettaglio, ma è pur sempre un display con una risoluzione 480×320 pixel…

  • Ah si? E come mai quando la stessa cosa accadde agli iPod Touch venne rilevato come un problema o ora magicamente diventa un pregio?

    https://www.melamorsicata.it//mela/2007/09/20/apple-ammette-i-problemi-allo-schermo-del-touch/

  • Corsair

    I colori sul touch li trovo nettamente peggiori. Ma poi, se fosse un difetto qualche altro blog o sito l’avrebbe riportato, no? Non c’è traccia di lamentele neppure sul Support Apple. Insomma, sei stato un po’ precipitoso.

  • Non devo mica aspettare la luce dal cielo prima di scrivere, se rilevo un problema ne parlo indipendentemente da quello che scrivono gli altri. Probabilmente il problema riguarda solo una partita difettosa.

  • Napo

    ma visto che l’iPhone è meno configurabile degli altri perchè non te ne sei comprato uno di questi??

  • Fabio

    Io non capisco una cosa sinceramente, questo blog da un pò di tempo a questa parte sembra diventato un blog anti-Apple…
    OVVIO che il dispositivo è migliorabile, ma visto che parli di altri dispositivi io non credo che quest’ultimi offrano di più del melafonino; basti pensare al nuovo modello Samsung che avrà la fotocamera da non so quanti Mpixel ma ha installato Windows Mobile… Se poi preferisci il sistema delle finestrelle a Mac OS X…

  • Perchè ho un blog che parla di Apple. L’ho fatto per offrirvi prove su strada, recensioni e quant’altro riguardano l’iPhone.

  • Luca

    Calma ragazzi… non picchiatevi.
    E’ evidente che ci possano essere plausibili ragioni SIA software SIA hardware (che i pannelli siano forniti da due diversi produttori, o esistano partite fallate?).
    Non si tiene inoltre abbastanza conto della differente capacità di percepire differenze cromatiche o di contrasto, fattore che cambia inevitabilmente da soggetto a soggetto, anche di misure non indifferenti.

    L’esito della mia prova:

    – iPhone 3G contro iMac Alu 24″ acquistato un mese fa.
    Filmati avviati in contemporanea, procedura ripetuta almeno una decina di volte concentrandomi su scene particolarmente sensibili al problema giustamente rilevato da Kiro. Ebbene, NEL MIO CASO noto solo una lieve dominante rossa sull’iPhone. Basta. I chiaroscuri dell’iPhone sono molto, molto, molto simili all’iMac 24″, i cui colori sono davvero un portento, ci tengo a dirlo. Ovviamente do’ all’iPhone un certo margine di tolleranza, non trattandosi (oserei ben sperare, visto che l’iMac appartiene a ben altra fascia di prezzo!) di un pannello LCD di pari qualità.

    – iPod Touch comprato 2 mesi fa contro iMac di cui sopra: i colori sono marcatamente più sbiaditi in confronto all’iPhone, e quindi all’iMac, contemporaneamente ad un minore contrasto. Un po’ quel che accade con un Macbook se confrontato con un iMac od un Apple Cinema Display. Ne soffrono anche i chiaroscuri, di conseguenza.

    – “pecca” nel mio iPhone: noto una luminosità lievemente minore nella zona centrale del pannello LCD, solo visualizzando una schermata 100% bianca, per un’area grande quanto un coriandolo.

    – qualità di Apple. Mi permetto di osservare che il problema esiste da svariati anni, non è purtroppo scelta di recenti politiche commerciali. Forse era quasi inesistente quando un computer della Apple costava attorno ai 10-15 milioni delle vecchie lire, mi sembra fossimo attorno agli anni 80-90. Minore produzione, molto più di nicchia, molto più elitaria per evidenti motivi. Allora era vivo il mito della grande qualità dei prodotti Apple. Basta tuttavia guardare nei vari thread in giro su internet, soprattutto osservare la data in cui sono stati scritti, e si noterà che le polemiche sulla qualità del prodotto, sull’assistenza ecc. ecc. non sono un affare recente.
    Che tutto ciò sia sbagliato/migliorabile? Certo, e alla grande mi permetto di dire.
    Che l’iPhone 3G sia così tanto peggio del 2G? Non arrivo a condividere questo giudizio secondo la mia personale esperienza, sorry.
    Che Apple si stia Microsoftizzando? Forse dovrebbe far cuocere un pelo più a lungo i propri prodotti, infischiandosene delle pressioni di azionisti-fanwebsites-stampa. Al che Leopard sarebbe uscito a Dicembre 2007, l’iPhone 3G a Settembre 2008, in mezzo ad un mare di polemiche. C’è da dire che una Microsoft fa l’esatto opposto, è per la cucina lenta: i risultati, poi, li lascio commentare a voi.
    Ahhh….. scelte, scelte, scelte.

  • Corsair

    @kiro: è passata una settimana e nessuno si è accorto che esiste una partita difettosa di iPhone? E’ ridicolo! Ti sei fissato su un particolare senza avere tutta questa esperienza, tutto qui.

  • Corsair

    @Luca: hai fatto un confronto iPhone 3G vs iMac Alu 24? ed hai scoperto che è meglio il dispaly dell’iMac, ma va? Stano, io credevo che il 3,5″ dell’iPhone avesse una risoluzione superiore del 24″ dell’iMac.

  • Ti sbagli visto che nei forum di discussione i casi sono molteplici. Non sono un adolescente che ha un blog per farsi figo con gli amici. Ti prego di portare rispetto al lavoro che faccio giorno dopo giorno. Se riporto una notizia significa che c’è un lavoro alle spalle e non è una semplice esclamazione che faccio così tanto per fare.

  • Luca

    “Do” senza accento, per carità 😀

  • Fabio

    @kiro: “Perchè ho un blog che parla di Apple. L’ho fatto per offrirvi prove su strada, recensioni e quant’altro riguardano l’iPhone”. Cioè hai comprato l’iphone ed hai speso dei soldi per NOI? Perdonami se ho frainteso….

  • Luca

    @Corsair: non ho scoperto l’acqua calda, tranquillo.
    Si vede che non hai letto bene quel che ho scritto, soprattutto un passaggio fondamentale: rileggi con calma e comprenderai.
    Mi chiedo solo: con cosa avresti confrontato l’iPhone, dato che qui il problema è la gestione dei neri, o del chiaroscuro? Con un altro iPhone, un 2G? Perchè il 2G creava dei neri degni di un Pioneer Kuro? wow… che stolti quelli che hanno pagato 7mila Euro, presi così per il… kuro…
    Scherzi a parte, non pensi che sia meglio confrontare l’iPhone con un sistema che li gestisce (più) correttamente?

    P.S.: tanto per dirla tutta, io i film li guardo su un TV, non mi dà troppo fastidio se l’iPhone non ha la stessa qualità del mio Samsung LED 52″. Diciamo che non me ne frega proprio una mazza, e per evidenti motivi di ragionevolezza basati sulla tecnologia impiegata e sul relativo prezzo.
    Poi ciascuno è libero di essere infastidito da quel che vuole, ciascuno è arbitro della propria sensibilità ed è libero di condividere i propri pensieri con gli altri.
    Si chiamano opinioni.

    Namaste. 🙂

  • Luca

    @Corsair x 2: se poi noti, nel mio caso concludo addirittura dicendo che l’iPhone 3G rende bene l’immagine, anche a confronto con il mio iMac 24″, tolto quel minimo ragionevole (dovuto a risoluzione/prezzo/èuntelefonoporcamiseria ecc. ecc.).
    Quindi hai proprio letto male! Eh vabbè…

  • Bbbboni ragazzi, state bbboni! Non dimenticate le regole della netiquette! Fa caldo, non scaldatevi troppo anche voi! 😀

    Kiro sono abbastanza d’accordo col tuo post, a parte la parola Microsoftizzazione. Purtroppo questo andazzo di abbassare la qualità reale, ma cercare di mantenere alta la qualità percepita (grazie al marketing e a quello che chiamerei “pregiudizio positivo”) c’è OVUNQUE, in ogni ambito, è generalizzato e tutte le aziende che hanno un nome (e non se lo sono lasciato sputtanare negli anni passati) lo mettono in pratica forti proprio della loro popolarità!
    Potrei dire, ad esempio, che Apple si sta Mercedesizzando o BMWizzando. Provate a salire su una BMW serie 3 ultima serie e su una di, che ne so, 4 anni fa: noterete un’enorme differenza in peggio.
    Mercedes deve richiamare quasi mezzo milione (450000, mica pizza e fichi) di Classe A e B perché a rischio ruggine nelle portiere e nel cofano motore, roba che non si vede più dagli anni 70 nemmeno sull’Alfasud! Eppure sia Mercedes che BMW sono sempre state considerate il top della qualità.
    Io penso che, in generale, il modello di mercato che si è venuto a creare sia abbastanza malato, per cui ad Apple come ad altre aziende in altri settori non conviene più fare il prodotto qualitativamente migliore, ormai hanno il nome, basta fare solo poco di più del necessario, tutto il resto è profitto.

    Infatti nonostante i sempre maggiori problemi riscontrati sull’hardware* (che però sono problemi legati al fatto che si tratta di manufatti industriali e non artigianali, e per questo hanno inventato la garanzia), Apple sta scalando le classifiche ed oggi è il 3° produttore di computer negli USA! Fino a poco tempo fa era al 5° posto!
    Quello che mi disturba di più sono le politiche di chiusura e accentramento.

    * tra l’altro non mi funziona il superdrive, va a singhiozzi! 🙁

  • Roy Batty

    Purtroppo in ufficio abbiamo notato la stessa cosa, da un paio d’anni a questa parte la qualità dei computer, desktop e portatili, è calata drasticamente per quanto riguarda i materiali e l’assemblaggio, sia nella fascia media sia in quella alta.
    Nulla da eccepire per iPod personali, prima Nano e ora Touch, a parte la tendenza a rigarsi sulla cover posteriore…

    Peccato…

  • ragugo

    iPhone è un cellulare pessimo perchè ci puoi fare meno della concorrenza? Questa è proprio una cavolata!

    Se fosse vero allora anche l’iPod sarebbe una cavolata… non ha la radio FM, non ha un ingresso audio, niente video (fino a poche generazioni fa) insomma non ha tante cose che la concorrenza propone. Ma allora perchè tutti lo comprano?
    Think different vuol dire anche questo.

    Prima di parlare riflettiamo…

  • Stella Bruno

    Kiro, sei stato molto obiettivo, mi complimento con te, bisogna anche saper criticare e tu l’ hai fatto a ragion veduta. Bravo, e’ cosi’ che si fa informazione, non rimanendo imbambolati davanti agli oggettini luccichini. E parlo da mac user di lunga data, che usa i prodotti apple perche’ faccio grafica professionale da tanto tempo e i prgz giravano un tempo solo su mac. Spendevo un botto ma la qualita’ era molto migliore rispetto al mercato e rispetto a quella di oggi.
    Dico solo che ho speso 4800 euro per una digitale ma mai spenderei 500 euro per l’ iphone.

  • Stella Bruno

    xragugo: ragionamento pessimo: allora se in tanti fumano dovremmo dire che la sigaretta e’ un buon prodotto?
    Prima di parlare riflettiamo…

  • Luca

    @jebi:

    1. hai ragione a dir bbbboni, è che quando nemmeno leggono quel che scrivi e ti prendono per i fondelli per l’esatto opposto di quel che hai detto, beh, un po’ ti frullano. Ma poi, in fin dei conti, è evidente che siano problemi loro.

    2. è vero: giusto per ridere, ho cambiato 4 volte la turbina di una Bmw 3 Coupè presa in Agosto 2007. Quando scrivono “Passione Allo Stato Puro” in uno spot, beh, uno s’immagina altro che non le attese in Assistenza e le figure da pirla mentre l’auto borbotta come una caffettiera, ai 30 all’ora, anche se spingi a tavoletta sul gas…

    3. tornando ad Apple. Oltre che esser d’accordo con Kiro sulla deprecabile qualità di una buona % sul totale degli esemplari di uno stesso prodotto, aggiungo un’altra riflessione.
    Apple è ossessionata dal segreto industriale, è gelosa dei propri progetti, darebbe fuoco alla FCC pur di non far comparire la sagoma di un pezzetto di un proprio prodotto.
    Verrebbe anche da pensare che il testing dei prototipi/prodotti dovrebbe seguire altrettanta cura: in fin dei conti se alla prima ti fregano e ti fanno comprare un portatile che esplode, alla seconda o alla terza la vedo più difficile. Soprattutto, le ripercussioni sul mercato sarebbero catastrofiche.
    Invece no: sembra che parte del testing, la parte finale mi auguro, sia stata da tempo delegata ai consumatori i quali vedono o non vedono i difetti “di prototipo-quasi-release-candidate” a seconda della propria sensibilità verso questi ultimi. Se i consumatore vedono questi difetti, i forum sono una miniera da cui attingere suggerimenti A COSTO ZERO per impostare i ritocchi successivi al prodotto.
    E’ come se la Coop impostasse le specifiche della propria maionese facendo crepare la bocca ad alcuni per aver messo troppo limone, o risolvendo i problemi di costipazione di tanti altri per aver aggiunto troppo olio. Poi, girando per strada, contasse i denti e le cacche e traesse le sue conclusioni.
    Il fatto che Apple sia diventato il 3° produttore di computers negli USA forse e purtroppo gli dà ragione nel continuare questa pratica.
    E riesce pure a mantenere l’aura “hip”.
    Lo dice uno che va pazzo per Apple, sia chiaro.
    Per quanto potrà durare questa politica?
    Forse è il Lato Oscuro di Sua Stevenessità. Il problema è che ha anche un Lato Luminoso da far paura.

    Scusa il lungo delirio, buona cena.

    Luca

  • areox

    secondo me qui hanno ragione un pò tutti. Mi spiego. Il problema di cui parla kiro è purtroppo reale e forse inevitabile, ma non sarei così catastrofico. Anche io mi aspettavo un iPhone migliore. Vabhè!!! Aspettiamo pazienti.

  • Sheik

    poichè “tutti lo comprano” significa che la maggior parte la pensa allo stesso modo.
    se come sostengono molti Apple è la più copiata vuole dire che le loro “idee” sono sulla stessa linea.
    quindi se è l’apripista di tutti gli altri e la più desiderata dalla massa, dove sta il pensare in modo differente?

    a ben vedere uno dei pochi che pensa in modo differente è proprio kiro che dice quello che pensa anche quando va contro la massa. forse è un po’ di manica stretta e su certe cose potrebbe chiudere un occhio, ma non è parte della filosofia apple la costante ricerca per migliorarsi? e per migliorarsi non si deve prima prendere coscienza dei difetti?

    per me il più grosso difetto dell’iPhone sono le batterie. può essere anche l’apparecchio dei sogni, ma se dura meno della metà del mio attuale in discorso è presto fatto…infondo resta pur sempre un telefono cellulare.

  • Linux93

    Bravo è da tempo che non leggevo un post così bello, secondo me hai pienamente ragione, la Apple deve ritornare THINK DIFFERENT come lo era un tempo, perchè era questo che rendeva i suoi prodotti fantastici e differenti da altri, ed erano sempre i migliori. Perchè cara Apple ci fai questo, ritorna in te e facci sognare ancora di più.

  • GG

    Io continuo a pensare che Apple sia ancora Think Different: non è forse pensare differente quando si crea un telefono fatto per andare in internet, quando internet è la funzione più trascurata per tutti gli altri produttori di cellulari? Non è forse pernsare differente eliminare totalmente alcune funzioni per migliorane altre, invece di ammucchiarle alla “bell’è meglio”(es: MMS<Mail in iPhone; Floppy Reader<USB nel primo iMac)? E non è da crazy one entrare in un business spietato come quello della telefonia cellulare senza avere un minimo di esperienza?
    In ogni caso, concordo con ragugo: l’iPod ha più del 70% del mercato perché, pur facendo meno della concorrenza, fa quello per cui è stato magnificamente, così come iPhone. Apple è ancora Think Different, anche se forse sembra lo sia meno perché non è più utilizzata solo da pochi “VIP”, ma da una comunità un po’ più grande, e quindi sì: Apple pensa ancora differente!

  • E pensa differente quando gli schermi non si vedono bene? Quando le applicazioni crashano? Quando il telefono si impalla richiedendo il reset? Quando mette troppa pasta sui processori facendo riscaldare i computer? Quando dimentica di togliere la pellicola dal sistema di aerazione dei MacBook? Quando il case dei computer scoloriscono? Pensa sempre differente? Direi proprio di no. Non avrei mai aperto questo blog se Apple non fosse diversa dalle altre, chiedo che continui ad essere diversa dalle altre.

  • Mihooo

    giusto per chiarire una cosa….

    la Apple è una ONLUS?

  • Scusa ma che c’entra? Mica le ho chiesto qualcosa in regalo. Le ho dato 569 € per l’iPhone 3G e mi aspetto di avere per ciò che ho pagato. Non mi ha mica dato il telefono a 10 €.

  • chicco

    kiro, think different, stay hungry.stay foolosh, è quello che ho scritto stasera all’investor relations di apple e a steve jobs (ma riceveranno mai la mia email?), ma li sto tempestando…. la penso come te… da quando è uscito l’iphone , il mio macbook non funziona piu’..i disk, mobileme, finder,i Sync, è un casino. spero comunque di aver trovato un sito apple critico, dove non mi bannano (è un termine winzozz??) ciao

  • Non preoccuparti Chicco, qui banniamo solo gli esaltati 😉

  • Mihooo

    Non hai capito il senso del messaggio…

    La Apple è una ONLUS? no.

    Quindi non vedo quale sia il problema se la qualità cala, gli accessori spariscono ecc ecc

    Tutto in nome del dio denaro, questa gente non credo viva di ideali o di fantasie, ma vive di denaro, quindi mi pare perfettamente normale se la apple stia diventando microsoft like.

    Per quanto riguarda le tue considerazioni:

    1) il nero…qui secondo me come detto sopra è una tua convinzione, nelle foto di confronto che avevi postato, secondo me la gestione del nero è migliore nel 3g.

    2) “Il telefono attuale è deludente, è inutile convicersi diversamente. E’ instabile, meno configurabile rispetto quelli della concorrenza e ci sono tanti altri terminali che costano meno e che potrebbero diventare più appetibili.”

    Intanto questa rimane una tua considerazione, quindi non vedo perchè scriverla in modo che sembri una verità assoluta (l’impressione è questa)

    Intanto ci sono pochi telefoni in grado di reggere il confronto con iphone, e uno di questi è il famoeso n95.

    l’n95 ha in più:

    1) mms ——> pagare 50 centesimi per mandare una foto non mi pare il caso

    2) video ——> su iphone c’è un applicazione amatoriale, ma uscirà sicuramente qualcosa di ufficiale dato che è una cosa fattibile.

    3) fotocamera 5mpx ——> a parte che 2 megapixel per un telefono sono ottimi (io vengo da un lg con vga a 640×480), se uno sceglie un telefono in base alla fotocamera, fà prima a prendersi una fotocamera come si deve.

    4) eh punto 4…sono finiti…

    Da questo piccolo confronto con uno dei modelli TOP della concorrenza si puo notare come l’iphone non sia da meno.

    Non ho la presunzione di dire che sia infinitamente migliore, ma se la gioca. Questo per ribadire come il pensiero nel tuo post, è una cosa estremamente personale, che come vedi non si può estendere a tutti.

    Scusatemi per la lunghezza del post.

  • chicco

    mihooo, apple non era un onlus nemmeno 3/5/10/15/20 anni fà, ma era differente.
    era differente.

  • Mihooo

    Capisco, ma i tempi cambiano…

    Fa partte del gioco…

  • ragugo

    Grazie CG per l’appoggio, hai capito cosa volevo dire alla perfezione.

    Gli MMS suppongo verranno implementati per settembre/ottobre quasi di sicuro… come faccio a saperlo? Una semplice considerazione:
    Non è per caso da settembre che Apple aprirà alle applicazioni di terze parti i server in modalità Push?
    Mi pare ovvio che questo permetterà a TIM e Vodafone di poter scrivere applicazioni che possano ricevere gli MMS come tutti gli altri cellulari.

    Ma ci sono arrivato solo io? 🙂

  • kemas

    quanta saggezza nelle parole di questo post…
    speriamo davvero che non diventi una piccola Redmond…

  • GG

    Mi dispiace Kiro: continuo a pensarla diversamente da te e credo che le cose di cui parli siano dovute tutte a difetti di fabbricazione (cosa inevitabile, anche se sicuramente irritante) o problemi software facilmente risolvibili con un aggiornamento; malgrado ciò, rispetto il tuo pensiero e ti stimo per il fatto che riesci a dirlo senza timore.

  • Sono d’accordo anch’io, però penso a una cosa: Si stava meglio quando si stava peggio?
    Non credo….

    La maggioranza degli utenti (molti nuovi) è soddisfatta, gli insoddisfatti sono davvero pochi, ma si fanno sentire…
    Molti poi preferiscono avere prezzi in linea alla concorrenza, piuttosto che spendere il triplo (come succedeva solo fino a 3/4 anni fa)…

    Insomma, io non mi lamenterei.

    Si parla TROPPO di Apple, nel bene e nel male, e la cosa non mi entusiasma.

  • Tommy

    Mah kiro, mi pare che tu vada un po’ in controtendenza…. Apple macina record fiscali su record, vende sempre di più, e tu dici che nn va bene?! È un’azienda…. e per questo guarda all’utile…. non a stupide campagne filosofiche per la sensibilizzazione dei proprio utenti; è un’azienda, punto e basta. E guadagnare è quello che deve fare… e secondo me lo fa molto meglio di Microsoft o aziende del genere… non mi pare abbia mai lucrato sui clienti, almeno per quanto mi riguarda…. se individuo un problema su un prodotto e chiamo mi hanno sempre aiutato e sostituito subito… non so se tutte le aziende di questo settore hanno lo stesso customer-care…

  • @Tommy: non ho mai detto che finanziariamente la società va male. Ti consiglio di rileggere di nuovo l’articolo perchè dal tuo commento mi pare di capire che non ne hai colto il senso.

  • Tommy

    Beh kiro, forse nn hai colto il senso del mio commento 🙂 Mi so espresso male forse… Intendevo dire che ogni cosa che un’azienda fa è volta a creare un utile…. Non mettono il dock nella confezione del nuovo iphone? Certo, hanno abbassato il costo (almeno in USA)… nn mettono i telecomandi? Ci guadagnano di piu…. 🙂

  • teo83

    io volevo fare i complimenti a Kiro per l’articolo…. sappiamo benissimo che gli utenti apple spesso sono fanatici e poco inclini alla critica della mela e lui ha avuto il coraggio di fare un post simile.

    nella mia personale esperienza ho avuto circa 10 pc, quasi tutti garantiti per 2 anni e non mi è mai servito ricorrervi tranne che per il mio attuale macbook (col quale ho switchato) che dopo pochi mesi si è visto l’HD morire rovinosamente e mi sono pure dovuto sentir dire in assistenza che “può succedere quando viene messo in stand-by”, ma come, lo stand-by non è fatto anche per preservare il disco? mah…

  • theLaw

    Il fatto che apple stia perdendo la sua filosofia iniziale per fare soldi mi sembra abbastanza evidente, condivido in pieno quello scritto in questo articolo.

  • zampo

    Sono assolutamente d’accordo con l’articolo…!!!
    La qualità dei prodotti Apple (una volta insuperabili!!!!) si è abbassata drasticamente!!!
    Per quanto riguarda l’iPhone: appena presentato, ho subito notato la quasi nulla vera evoluzione rispetto al precedente modello (80% e più dei pezzi che compongono l’iPhone 3G sono esattamente uguali al modello di un anno fà!!!) ed ho subito sottolineato il fatto che ci sono altri prodotti più validi per certe cose o perlomeno all’altezza di quest’ultimo, ma ad un costo sensibilmente minore…!!!

  • Wilburnwiked

    A mio avviso ci lamentiamo troppo di Apple. Non so da quanto siate utenti mac ma ricordo benissimo ai tempi del cube (una tragedia), gli ibook (avrò cambiato la scheda logica 3 volte), i powerbook che avevano gli inverte difettori, i bellissimi imac G4 che avevano problemi al drive. Insomma a me sembra che ci siano stati sempre problemi, anche con ipod (la prima generazione aveva problemi di durata batteria). La Apple come tutte le grandi major producono in Cina e quindi il prodotto risente della manifattura cinese. La cosa fondamentale per me è la visione che hanno delle cose, che a mio modestissimo avviso è vincente. Ovviamente non sono perfetti a Cupertino ma provano a tracciare un solco per percorrere una strada. Non dovremmo preoccuparci troppo, Apple conquista a fatica quote di mercato pc e non credo che voglia perdere punti con ipod o iphone. Come in tutte le prime serie ci sono problemi e ripeto “tutte le prime serie”.

  • Ciao! Ho visto che avete parlato molto sulla questione dei video che nell’iphone non si vedono, mi potete consigliare un freeware possibilmente in italiano per trasformare i dvd video in formato compatibile per l’iphone? Grazie anticipatamente!

  • Ciao, prova Handbrake

  • Grazie! Lo sto provando…non vorrei rompere ma puoi spiegarmi come funziona? Perchè non riesco ad usarlo…

  • Grazie!! 🙂 adesso provo a convertirne uno 🙂