Dott Mela: la Push email di Yahoo

Dott Mela

Sapete, uno dei sogni del dott Mela è quello di scrivere un libro su Apple, magari sull’iPhone o altri prodotti del genere. Per ora non fa altro che ripetermi che vorrebbe farlo, ma non trova mai la voglia di iniziare ed impegnarsi a scrivere.

Sperando che prima o poi trovi il coraggio, gli passo l’email di oggi spedita da Tiziano:

Buongiorno Doc!
Ho provato a configurare un account mail Yahoo!… ma di push neppure l’ombra… devo scaricare manualmente la posta. Eppure l’opzione push è attiva nel pannello di controllo. Ho sbagliato qualcosa? Grazie…
“.

Ciao Tiziano,
push o non push? Questo è il problema. Se da un lato l’iPhone non gestisce gli MMS, vorremmo ricevere le foto dai nostri amici in tempo reale anche se via email. Apple attraverso MobileMe mette a disposizione un account ma dopo aver pagato 79 € all’anno. E per chi non vuole spenderli? La società afferma che la posta di Yahoo è push, ma è vero?

In realtà Yahoo non prevede la tecnologia push di base nei servizi offerti. Il protocollo è stato preparato apposta per Apple e dovrebbe funzionare tramite appositi server, raggiungibili con la sintassi imap.apple.mail.yahoo.com e se noti, finisce in .com, quindi per adesso noi italiani già ne siamo tagliati fuori. Tralasciando la polemica che potremmo fare, si potrebbe pensare che coloro hanno un account .com siano messi meglio, ma in realtà non è così. Non sono rari i casi in cui il push di Yahoo funziona a scatti, a volte non funziona per niente. Sembrerebbe che a Yahoo non interessi molto offrire le push email, tra l’altro gratuitamente, così stanno curando poco il progetto. Dal suo canto la società suggerisce di cancellare l’account nel telefono e reinserirlo di nuovo. Questo difficilmente risolverà il problema, ma se non ci mette mano Yahoo mi sa che per ora restano solo belle parole nella bocca dei dirigenti per farsi belli.

  • Beh… Pensavo di avere sbagliato qualcosa io… Evidentemente Yahoo ha ben altro a cui pensare in questi giorni…

    Grazie Doc.