Applicazioni per iPhone, la mia collezione privata – parte 6 –

Rieccoci con l’appuntamento con la mia collezione privata, cioè la raccolta di applicazioni che posseggo nel mio iPhone. Dopo aver visto la prima pagina, cioè quella delle applicazioni base, poi Internet 1, Internet 2, Utility 1, Utility 2 e Giochi, ora è il turno della prima pagina delle Inutility, cioè di quei programmi che servono più o meno quasi a niente. Vediamole:

  • aSleep (0,79 €). Una raccolta di suoni per rilassarsi, tra oceano, vento, pioggia e altro. E’ possibile anche suonare più suoni contemporaneamente e selezionare un timer per far spegnere la riproduzione automaticamente.
  • Ambiance (0,79 €). Simile ad aSleep ma con altri suoni per rilassarsi.
  • MindWave (1,59 €). Il sistema binaurale per attivare alcune aree del cervello e favorire dei processi, come il sonno o il risveglio.
  • Koi Pond (0,79 €). Un acquario virtuale giapponese che favorisce l’abbassamento dello stress tra acqua virtuale e suoni.
  • Face Melter (0,79 €). Volete modificare una foto per creare caricature? Tramite questo programma potrete usare le dita per agire sulle immagini.
  • Morph123 (1,59 €). Partendo da due immagini potrete creare una terza immagine risultante un mix delle prime due.
  • Band (2,99 €). Usate l’iPhone per suonare alcuni strumenti musicali virtuali, come la chitarra, la batteria e il pianoforte.
  • Banner Free (gratis). Trasformate il vostro dispositivo in uno schermo LED lasciando scorrere frasi.
  • BubbleWrap (gratis). Vi piace far scoppiare le bollicine delle buste per imballaggi? Sfidate i votri amici a farne scoppiare il più possibile.

La spesa di questa pagina è stata di 9,33 €. La prossima settimana vi presenterò l’ultima pagina: Inutility 2.