A messa basta l’iPhone e iBreviary

Dopo il successo nazionale di iBreviary, l’applicazione per iPhone e iPod Touch con il breviario delle preghiere, don Padrini mi ha scritto per informarmi della sua gioia nel leggere notizie al riguardo su molte testate giornalistiche e sentirne parlare in trasmissioni radio.

Mi ha anche informato che ora è disponibile una nuova versione con il messale quotidiano per usare l’iPhone come foglietto della messa durante la Sacra funzione e la raccolta delle principali preghiere cattoliche.

Personalmente gli ho suggerito di inserire le foto dei santini poichè piacciono sempre. L’idea gli è apparsa carina e probabilmente saranno aggiunti con le prossime versioni. Intanto se volete scaricare l’applicazione la trovate gratuitamente nell’App Store. Per supportarla potete fare una donazione nel sito dello sviluppatore.

5 Comments

  1. L’idea di tirar fuori uno schermo luminoso a Messa un po’ mi imbarazza, quello non sarebbe proprio il luogo per pistolare, ma c’è qualcosa di geniale in questa idea.

  2. Ci sono diverse situazioni,in cui si ha bisogno della propria fede,per esempio,io la trovo utile,per esempio, nella propria intimita,’in casa,per esempio,quando si e’ ammalati…

  3. Io penso che potrebbe addirittura avvicinare qualcuno alla religione… anyway complimenti a Don Padrini e a Dimix per la lodevole iniziativa e per le migliorie che stanno apportando… non c’è niente di più triste che vedere delle buone idee finire nel dimenticatoio… poi che ognuno ne faccia l’uso che preferisce 😉

Cosa ne pensi?