La salute di Steve Jobs dietro la cancellazione del Macworld?

Probabilmente è stato il primo pensiero nato nella mente di tutti leggendo della cancellazione del Macworld. Fatto sta che Gizmodo, un blog molto famoso nel settore, dichiara di avere fonti molto attendibili che affermano che la vera causa della cancellazione dell’evento e della presenza di Phil Schiller nell’ultima edizione è la salute di Steve Jobs.

Riporto quanto affermato dalla fonte: “La salute di Steve Jobs è peggiorata velocemente. Apple ha deciso di eliminare l’hype del fattore strategico prima che l’hype distrugga Apple, allorchè un’evitabile notizia arrivi dopo questa primavera. In questo modo la perdita pianificata sarà meno dura per gli investitori. E’ questo il motivo per cui il Macworld non ci sarà più. Se non c’è più bisogno di Steve non c’è più bisogno dell’hype. Dicendo di non aver più bisogno del Macworld hanno disegnato la copertina del dipartimento mondiale della lealtà“.

Naturalmente prendete tutto questo come un’indiscrezione. Apple al momento non ha dichiarato nulla in merito e, molto probabilmente, questo genere di notizia è stata data per far uscire allo scoperto la Mela, proprio per verificare che zio Steve stia bene. Speriamo di vedere presto il CEO in un’uscita pubblica.

Aggiornamento: secondo un portavoce di Apple i rumors diramati da Gizmodo sono solo spazzatura e immessi nel circuito di informazione da qualcuno che vuole lucrare sulle azioni della società.

  • Forse era il caso di non pubblicarla proprio. Mica anche noi vogliamo “tirare i piedi” a Jobs?
    😉