Dipendenti in rivolta, il 3 ottobre primo sciopero di un Apple Store

Alderwood Mall Apple Store

Apple utilizza politiche per il personale volte a offrire un servizio sempre migliore ai propri clienti. Se entrate in un Apple Store, infatti, troverete sempre tantissime persone addette ai lavori, contro gli altri negozi dove si cerca di tagliare i costi assumendo molto poco. Per la prima volta nella storia della società, però, un punto vendita potrebbe entrare in sciopero.

Si tratta dell’Apple Store di Alderwood Mall i cui dipendenti lamentano trattamenti lavorativi illegali da parte dei loro superiori. Non è stato specificato cosa sia successo, forse ore di straordinario non pagate. Fatto sta che alle ore 13.00 locali del 3 ottobre potrebbero rifiutarsi di lavorare. I dipendenti dichiarano di aver esposto il caso a Ron Johnson, vice presidente del settore retail della società, e di non aver ricevuto risposta.

Probabilmente con tutto questo clamore saranno ascoltati.

[via ifoapplestore]

2 Comments

  1. in altri blog parlano di mobbing:

    “Eravamo costantemente minacciati di licenziamento, e avvertiti che, una volta licenziati una prima volta da Apple, non saremmo più stati riassunti. I nuovi arrivati non sapevano nulla di Mac o degli altri prodotti Apple, ma erano spesso pagati più di noi”

  2. Il fatto che una volta licenziati non si venga più riassunti è vero e scritto nel contratto. Finché non si hanno notizie certe sarebbe meglio non infangare la reputazione dell’azienda… meglio parlarne a fatto svolto, perché se poi non dovesse essere vero…

Cosa ne pensi?