Aiutiamo Paolo rispondendo al sondaggio su Apple

sondaggiMi scrive Paolo e chiede aiuto per la sua ricerca sulle meccaniche politiche ed economiche e le scelte dei consumatori. Paolo studia all’Università di Brescia e ha intitolato la sua ricerca “la filosofia di Apple” per capire le preferenze dei clienti della Mela.

Per aiutarlo basta rispondere al sondaggio on line che dura molto poco. Speriamo che Paolo prenda il massimo dei voti, nell’attesa io ho risposto.

5 Comments

  1. Paolo sarebbe uno che studia all’università? Queste sembrano domande da “ricerca delle medie” 🙂

    Giusto per fare un sempio, alla domanda “Perchè hai preso un Mac:” (col “perché” accentato erroneamente) si può scegliere una sola delle seguenti risposte (cosa che già di per sé è limitante oltre che incomprensibile):

    * perché è il migliore computer al mondo
    – Sarebbe una risposta infantile ma ci potrebbe stare se venisse posta dal punto di vista soggettivo: “perché a mio parere è il migliore computer al mondo”.

    * perché è comodo da portare in viaggio
    – Apple non fa solo portatili. Ok il Power Mac ha due belle maniglie in alluminio, però…

    * perché è molto semplice e veloce
    – “Perché ha comperato una Toyota?”. “Perché è blu metallizzato e consuma poco!”.
    La morale è questa: siccome “semplicità” e “velocità” sono due caratteristiche non coerenti, sarebbe stato più corretto porle in risposte differenti.

    * per il mio lavoro
    – Dal momento che la domanda è “Perché hai preso un Mac?” la risposta dovrebbe essere “Per lavoro” o “Per esigenze di lavoro”. Scrivendo “Per il mio lavoro”, sembra che con “mio” ci si riferisca al lavoro di chi pone la domanda (Es: “Perché hai preso un Mac, per il mio lavoro?”).

    * per la mia passione
    – Idem come sopra per la questione “mio”. Inoltre la parola “passione” è molto ambigua. Quale sarebbe la passione? La fotografia, la CG, la programmazione, …youporn?

    * non ero contento delle potenzialita di windows
    – Dunque, “potenzialità” si scrive con l’accento e “Windows” (a meno che non lo si voglia giustamente sminuire) va con la lettera maiuscola. Ed anche in questo caso “potenzialità” è un termine ambiguo e generico.

    * non mi sono troovato bene con altri sistemi operativi
    – Dopo aver cancellato la O di troppo da “troovato” potrebbe comunque sembrare una parziale ripetizione della risposta precedente.

    * per consigli di amici
    – “Perché hai preso un Mac?”. “Per consigli di amici.”. Suona male vero?
    “Perché hai preso un Mac?”. “Ho seguito il consiglio di alcuni amici”. Suona meglio vero?

    * per la pubblicità
    Apple, fatta eccezione per l’iPhone (ed in collaborazione con TIM e Vodafone) non fa più pubblicità in Italia da almeno 10 anni.

    * perché e esteticamente bello
    – La bellezza è soggettiva ed “e” è una congiunzione. Sarebbe stato più appropriato scrivere “Perché lo trovo esteticamente bello”.

    * per le prestazioni che offre
    – Come per “potenzialità”, “prestazioni” è generico ed ambiguo. Inoltre, fra le scelte precedenti, c’era “perché è molto semplice e veloce”; “semplicità e velocità” potrebbero essere anch’esse intese come potenzialità, si tratterebbe quindi dell’ennesima ridondanza.

    * perchè è immune ai virus per PC
    – Tecnicamente incorretta. Se ce ne fossero, anche i PC sarebbero immuni ai virus per Mac 🙂

    * altro
    – Su “altro” nulla da obiettare. Quindi faccio notare il “perché” della risposta precedente scritto ancora con l’accento sbagliato 😀

    Paolo… senza offesa eh? Mettiamoci solo un po’ più di impegno 🙂

    Ciao.
    -T2

  2. Se gli studenti universitari adottano questo lessico bisogna proprio mettersi le mani nei capelli: è un sondaggio della serie “è bello perché mi piace”! Rispondendo, inoltre, a Terra2 non ci vuole “solo un po’ più di impegno” ci vuole serietà, determinazione, conoscenza, competenza, ed il climax potrebbe continuare.

  3. @Gigi:
    E tu fai il qualunquista di professione o sei proprio privo di senso estetico e sociale? 🙂

    Vogliamo inoltre che Paolo continui a navigare felice nella sua beata ignoranza?

    Paolo sul suo blog è libero sia di scrivere coi piedi che di farcire le sue frasi di K e di “mighia bell-a-zzio raga”. Ma in un sondaggio di ricerca fatto a nome di una università “professionalità e proprietà di linguaggio” non sono un optional.

Cosa ne pensi?