Microsoft perde il 14% del fatturato

microsoft storeMentre Ballmer perde tempo a saltellare nei corridoi e a fare dichiarazioni senza senso, Microsoft vede diminuire il flusso di denaro che l’ha resa ricca negli anni. La società, infatti, ha dichiarato di aver perso il 14% del fatturato e il 18% degli utili nell’ultimo trimestre fiscale.

La società ha macinato 12,92 miliardi di dollari di fatturato con utili per 3,57 miliardi contro i 4,37 miliardi dello stesso trimestre dello scorso anno. La Borsa, però, l’ha presa bene. Grazie al lancio di Windows 7 il titolo aumenta del 9%. Vi ricordiamo che in base ai dati trimestrali Apple ha fatturato 9,87 miliardi.

[via IlSole24Ore]

11 Comments

  1. Però per l’uscita di Windows 7 (il cui successo è ancora tutto da verificare) hanno beccato quasi la stessa impennata in borsa di Apple che per raggiungere gli stessi obiettivi ha dovuto: Pubblicare Snow Leopard, Rinnovare 1/3 della gamma hardware, re-inventare il Mouse, miracolare nuovamente Jobs con l’ennesimo intervento ed AUMENTARE i profitti di quasi un 50%.

    Chi lo manda avanti il Nasdaq ultimamente, Moggi?

  2. L’hai provato? Se sì, quali sono i motivi per cui è un semplice “Vista imbellettato”?

  3. Seven è il miglior windows degli ultimi 150 anni. Scherzi a parte è sicuramente il miglior windows di sempre. Resta da stabilire se il miglior windows valga il peggior Unix, e per me la risposta è ovvia 😉

  4. Ho provato Vista 7: funziona, o almeno sembra funzionare (non ho né tempo, né voglia, né un misero straccio di ragione per passarci sopra più di 15 minuti della mia vita).
    Bene, dovremmo pure fare i complimenti a Microsoft per aver azzeccato (forse) un OS non spettacolare ma “funzionante” dopo 30 anni di tentativi agghiaccianti?

    Dovrebbe essere normale per una società che fa degli OS il suo “core business” produrre sistemi operativi funzionanti, non una piacevole eccezione 🙂

    Fra l’altro, senza Linux ed OsX a mettergli il pepe al cu*o… Win7 non avrebbe mai visto la luce.

    Ormai MS è soltanto più una grossa e costosissima fotocopiatrice:

    …ormai plagiano senza vergogna.

  5. @Terra2:
    Senza la concorrenza nessuna compagnia avrebbe il pepe al culo. Credi forse che Apple non controlli cosa gli altri propongono? E, soprattutto, non facciamo passare Apple per la santarellina che ha solo innovato visto che, più di una volta, ha schifosamente rubato (e preferisco una società che imita ad una che ruba).

    C’è tantissima gente che utilizza Windows senza problemi. Ci sono state versioni orrende (Vista e ME), ma dire che in 30 anni nessun sistema è definibile “funzionante” significa non averli mai utilizzati e parlare per sentito dire.
    Windows ha le sue pecche, soprattutto se utilizzato da quell’utenza che installa e disinstalla di tutto, ma bisognerebbe parlare con un po’ più di cognizione di causa e rendersi conto che sistemi differenti hanno target differenti. Se si prendono Windows, Mac OS e Linux e li si montano su macchine che gestiscono operazioni delicate e in real time, saranno tutti e tre un fallimento su l’intera linea.

  6. @IsA
    Ho utilizzato quasi tutti i Windows dal 3.0 in poi, molti per lavoro e non mi hanno mai dato particolari problemi. L’ultimo Windows che ho usato a casa era ME ed a casa mia ha sempre fatto il suo dovere.
    Certo è che l’esperienza di uso complessiva è sempre stata costellata da un mare di piccole rogne che mi ha sempre fatto rimpiangere anche la più scalcinata delle versioni di Amiga OS.

    OsX è stata una autentica benedizione sulla mia esistenza; dal giorno in cui ho portato in casa un eMac ho cancellato per sempre la Microsoft dal mio appartamento.

    Ah… Apple, se confrontata con Microsoft, non solo è oggettivamente Santa, ma anche immacolata, benedetta e forse anche vergine 🙂

Cosa ne pensi?