Le mie impressioni sul nuovo MacBook bianco unibody

Come qualcuno sa attraverso il mio canale di Twitter, mi è arrivato il nuovo MacBook unibody bianco che prenderà il posto del MacBook comprato nel 2007. Non vi mostrerò foto dello spacchettamento, video o altre recensioni. Se vi fate un breve giro in rete ne troverete moltissime. Io vi indicherò le mie impressioni avendo utilizzato per 3 anni un computer di qualche generazione precedente.

Partiamo dalla confezione. Quando comprai il MacBook nel 2007 all’interno trovai anche un telecomando, ora assente. Questo perchè la nuova versione non ha la porta ad infrarossi. Una limitazione che colpisce soprattutto coloro fanno uso di PowerPoint o Keynote. Fortunatamente sono riuscito a risolvere il problema installando Rowmote nel mio iPhone. Rowmote sfrutta la rete WiFi, anche quella generata dal computer, per permettere il controllo a distanza.

Il case risulta essere più sottile di circa mezzo centimetro e anche il peso è minore, di circa 300 grammi. Alle mani risulta molto comodo grazie anche al fondo gommato che permette di usarlo sulle ginocchia o su una superficie liscia senza temere che scivoli. La parte circostante alla tastiera è lucida. La preferivo opaca perchè il lucido tende a collezionare ditate e a volte anche graffi, anche se è possibile pulirlo più facilmente. La tastiera, invece, non è retroilluminata come nella versione Pro, ma risulta molto comoda da usare. Ho notato che i comandi dei pulsanti F in alto sono cambiati. Ora per premere F1, infatti, bisogna prima tener premuto il pulsante fn. Questo perchè sono state posizionate delle scorciatoie, come la pulsantiera per governare la riproduzione musicale.

Il computer vede sparire la porta Firewire e mini-DVI a favore di una Mini DisplayPort. Questo significa che il mio adattatore per il proiettore non è più utilizzabile, sarò costretto a comprarne uno nuovo. Anche la porta MagSafe per il caricabatterie è cambiato. Ora è quello del MacBook Air. Piccola novità anche per l’ingresso delle cuffie. Sparita la porta line-in, l’ingresso per le cuffie ora è line-in e line-out e offre la possibilità di usare gli auricolari per iPhone. Il controller sugli auricolari è perfettamente compatibile con il computer, compreso il microfono. Quello integrato, infatti, è stato spostato dalla webcam per finire in alto a sinistra del computer sul lato della tastiera. Non capisco questa scelta visto che la voce dovrebbe propagarsi di fronte e non verso il basso.

Lo schermo è molto ben fatto. Come saprete nella nuova generazione è retroilluminato al LED. La differenza si vede molto con il vecchio schermo, tanto da spingermi ad abbassare la luminosità. Il nuovo schermo alla massima luminosità dà quasi fastidio, ma forse è solo questione di abitudine. Il trackpad multi-touch è molto ampio, invitando all’utilizzo, contro il vecchio trackpad che ho usato molto poco.

Dal punto di vista hardware sono passato da un processore Intel Core 2 Duo da 2,0 GHz a uno da 2,26 GHz. La differenza si nota grazie alla presenza della scheda NVIDIA GeForce 9400M da 256 MB che evita parte del carico al processore e alla RAM a 1066 MHz. Il sistema operativo, infatti, risponde velocemente senza nessun rallentamento. Il processore in questo preciso istante segna 58° e non ho ancora sentito il rumore della ventola da quando l’ho acceso.

La batteria, come saprete, è di nuova generazione e sulla carta permette 7 ore di autonomia e 1.000 cicli senza perdere performance. Da una mia prova, con un consumo misto di WiFi, video, audio e altro, è durata 3:35 ore con la prima carica. Sono sicuro che con qualche ciclo completo le prestazioni aumenteranno almeno di un 20% in più.

In conclusione sembra un ottimo computer, almeno per le mie esigenze. Leggero, veloce, comodo e robusto. Il prezzo è di 899 €, abbastanza accessibile per chi non ha mai avuto un Mac portatile. Se state pensando di prenderne uno avete la mia benedizione. Almeno al momento funziona molto bene.

41 Comments

  1. Scusa l’altra domanda, ma la parte circostante della tastiera si è già graffiata? Nel complesso tende a graffiarsi in stile iPhone per capirci?

    • No non si è graffiata. Si graffia se ci appoggi qualcosa che può graffiare. Appoggiando solo le mani
      non succede nulla.

  2. Già nel MacBook MY2008 i tasti F comprendevano funzioni *secondarie* e per usare F1, F2 bisognava premere contestualmente, il tasto fn.
    Bruttina la perdita di tutte queste porte… :-S
    Ciao,
    Emanuele

  3. La mossa di eliminare la porta a infrarossi rendendo così impossibile utilizzare il telecomando mi sembra una mossa leggermente demenziale…
    Se ti trovi in un posto dove non c’è il WiFi è una bella fregatura.

  4. come scritto nell’articolo non c’è bisogno di una rete wifi per funzionare… basta quella del macbook

  5. @Bobo: La batteria è integrata, come ormai in ogni portatile prodotto da Apple. Nel caso la si volesse sostituire credo che un centro assistenza autorizzato faccia pagare circa 130 euro, comprensivi di spese di smaltimento della precedente (sappiamo che Apple ci tiene all’ambiente!).

    @Kiro: dalla tua recensione si capisce che, o sei stato fortunato, oppure non sono più in circolazione le partite di prodotti con problemi allo schermo, buono. Mi fa ben sperare per i miei acquisti natalizi 😀

  6. Già il mio MB del 2008 era senza telecomando, presumo l’abbiano fatto perché non a tutti interessa. In fondo conosco gente che ne aveva tre-quattro.

    MJ

  7. il macbook resta un ottimo computer…..ma sono io che ho interpretato male?
    Kiro, praticamente ci descrivi per gran parte del tuo articolo quelli che possono sembrare difetti. Ma è tutto fatto apposta, alcune cose le hanno tolte per cercare di mettere la pulce nell’ orecchio: hai bisogno di tutte queste caratteristiche “plus” e non vuoi complicarti la vita? Prendi il modello più costoso, il macbook pro

    🙂

    Sia chiaro, secondo me hanno fatto bene

  8. Non so’…resto perplesso…mi sembra un portatile che sta’ tra un netbook e un notebook.
    Come espandibilita’ ricorda molto i portatili piu’ semplici ma come dotazione video (lcd e scheda video vera e propria) si sposta sui notebook.
    La cpu non e’ gran che ma tuttosommato rientra negli standard dei portatili a basso costo.
    Sacrifica I/O per uno schermo a led…non so’ se e’ una mossa cosi’ convincente.
    Un portatile SENZA SCHERMO LED ma con caratteristiche generali simili a queste costerebbe almeno 200€ in meno.
    E con parechcie I/O in piu…USB ed ESATA comprese,tralasciando la HDMI che oramai hanno quasi tutti.
    Bho…non so’,non lo acquisterei, troppo limitato per i miei gusti.
    Avrei preferito non avere i led e poter gestire porta HDMI ed ESATA,oltre ad avere qualche altra USB a disposizione.
    La sua espansioncina PROPRIETARIA mi da’ solo fastidio…
    Voi che ne pensate?

  9. La differenza si nota grazie alla presenza della scheda NVIDIA GeForce 9400M da 256 MB che evita parte del carico al processore e alla RAM a 1066 MHz.

    Che assurdità che hai scritto!

    Nessun calcolo del processore viene demandato al chip grafico (solo gli effetti di sistema). Casomai è il contrario: quando vedi un film o giochi, il chip grafico sottrae RAM alla memoria principale, quindi il portatile è meno potente rispetto ad un altro con scheda video con RAM dedicata.

  10. Iris!? non e’ esatto…le schede video integrate sono farlocche perche’ rubano ram di sistema (comunque piu’ lenta di quella dedicata) e perche’ demandano QUASI TUTTO alla CPU!
    Quelle discrete invece usano la LORO ram, piu’ veloce e sopratutto si prendono carico di lavoare in proprio tutti quei calcoli che l’accelerazione 2d.3d e l’ottimizzazione video richiede.
    Quindi la CPU ha un ottimo beneficio da una scheda video potente.
    Questo e’ ancora piu’ vero con le tecnologie integrate in OSX per il calcolo distribuito sulle GPGPU…e con tutti i programmi che ne fanno uso diretto.

  11. @kiro: ma che centra…

    La scheda grafica del tuo MacBook NON ha una RAM dedicata, ma la prende da quella di sistema fino ad un massimo di 256MB. Quindi se hai 4GB di memoria, devi togliere 256MB che servono alla NVIDIA GeForce 9400M

    Comunque, il problema della scheda con memoria condivisa è vecchio e quello che hai scritto nella recensione denota solo che non te ne intendi di hardware.

  12. @Ricky: nessun calcolo 2D o 3D viene demandato al chip della scheda grafica da parte di software 2D o 3D (si è fatto qualche esperimento in tal senso in passato, vedi Maja, va non ha avuto successo). La RAM della scheda garfcia serve solo per i giochi, i film e le anteprime in tempo reale di qlc sw 3D.

  13. @ Kiro: non serve che ti illumini, bastava anche solo leggere la pagina web di Apple delle specifiche tecniche del MacBook:

    Processore grafico NVIDIA GeForce 9400M con 256MB di SDRAM DDR3 condivisi con la memoria principale (3)

    (3) La memoria disponibile per Mac OS X può variare a seconda delle esigenze grafiche. L’utilizzo minimo di memoria grafica è 256MB.

  14. IRIS, tolti i giochi che ne fanno tutti un uso intensivo, restano i programmi per vedere i video (tipo dvd o divx o WMP e viadiscorrendo) che comunque hanno delle gestioni di ottimizzazione e decompressione o comunque di gestione del flusso video in hardware.
    In piu’, se non erro, Snow Leopard ha in se la tecnologia per sfruttare la potenza delle gpgpu SENZA l’ausilio di software scritto ad hoc.
    Quindi un senso lo hanno…e se metti in bootcamp windows Vista o W7, senza una scheda dedicata tutte le accelerazioni e titti i miglioramenti grafici te li scordi.

  15. Kiro non ti offendere, ma dalle battute che fai veramente non capisci nulla di hardware… 🙁

  16. Kiro la scheda grafica con la RAM condivisa è una porcheria proprio perchè utilizza quella della memoria principale. Nel mondo PC i computer con le schede condivise sono considerati di serie B, ma perchè il PC è utilizzato spesso solo per i giochi che hanno bisogno di schede ben più performanti.

  17. Iris, tu vai nello specifico del portatile menzionato da Kiro…mentre io facevo un discorso piu’ ampio.
    E’ innegabile che se la scheda video attigenalla ram di sistema ne toglie al sistema stesso, ma si parla di 4 Gb…quando apple dice che con 2 inmacosx lavori tranquillamente.
    Salvo particolari applicativi.
    la DDR3 non e’ lenta…ma lo e’ rispetto alla memoria GRAFICA DDR3 o 5 PROPRIETARIA montata direttamente su scheda video.
    Per esempio , il mio unibody da 15″ ha 2 schede…una maffa ma comunque migliore di una intel integrata e l’altra DISCRETA che fila quasi il doppio e che DOVREBBE AVERE ram video proprietaria e non presa dal sistema.
    Dico DOVREBBE perche’ non riesco a trovare da nessuna parte (sul sito apple) uno straccio di informazione in merito alla Nvidia 9600M GT

  18. @Ricky: io ho trovato questo “Alcuni modelli: processore grafico NVIDIA GeForce 9600M GT con 256MB di memoria GDDR3 nella configurazione a 2,66GHz, o 512MB di memoria GDDR3 nelle configurazioni a 2,8GHz e 3,06GHz”, credo sia ciò che cercavi tu. E’ scritto nella sezione specifiche nella pagina del mbp sul sito di Apple.

    cmq in generale condivido le osservazioni di Iris e i discorsi sulla scheda video del macbook che NON ha memoria dedicata

  19. vorrei avere informazioni per poter masterizzare cd senza problemi sia mp3 che normali grazie ciao

  20. Non hai scritto nulla a riguardo del trackpad…
    Non si tratta di essere solo molto ampio, ma di poter usare le opzioni a 4 dita, 3 dita, due dita e via dicendo, che abbinate ai 4 desktop virtuali sono una genialata mostruosa…
    Ma l’hai usato abbastanza questo Mac? 😉

  21. Sono al mio primo macbook, volevo fare una domanda, dal Monitor Attività nella sezione Memoria di sistema mi segna 1.75 GB e non 2 GB, anche a te?
    E’ legato al discorso che la memoria è condivisa e quindi già si riserva quella per la scheda grafica?

  22. ciao ragazzi, sto seriamente pensando di comprare questo computer (nella versione 4 GB di ram), ma la mia perplessità (l’unica per ora) riguarda essenzialmente la scheda video: la NVIDIA GeForce 9400M da 256 MB condivisi. Del fatto che sia condivisa, mi dicono tutti i possessori di Mac, che non è un grosso problema dal momento che snow leopard dovrebbe, essendo leggero e versatile, risentirne molto poco in termini di prestazioni: è in effetti così?
    poi: dal punto di vista delle prestazioni come va questa scheda video? so bene che il mac non è in assoluto il portatile migliore per giochi e grafica 3d (operazioni che francamente a me interessano poi non molto), ma per il resto è una scheda video “adatta” o una palese falla nell’ottimo portatile in quetione?
    grazie in anticipo

  23. Scusami ho altri due quesiti:
    -è normale che ogni volta che collego il macbook all’alimentatore la luminosità del display vada al massimo e mi tocchi ri-settare manualmente?
    -è normale che ogni volta che collego gli auricolari il volume di questi siano a metà barretta e mi tocchi regolare il volume a mano per rimetterle alle due tacche che mi vanno bene?
    Grazie

    • Si è normale perchè quando lo si utilizza con la batteria si attiva il risparmio energetico e quindi si abbassa la luminosità dello schermo. Per gli auricolari è normale anche quello.

  24. Non ho nessun indicatore della luminosità sul risparmio energetico solo delle opzioni, ma non vedo nessun posto dove possa impostare il livello.

  25. ciao ragazzi sono nuovo del blog,quindi colgo l’occasione per salutarvi tutti!
    ho da poco acquistato un macbook 13″ ho fatto l’upgrade della ram a 4 gb il sistema rileva 4gb ma me ne fa usare solo 3!qualcuno sa dirmi perchè? sto utilizzando la doppia partizione leopard e win 7 ultimate(ovviamente il problema lo fa con 7!!!)
    volevo sapere inoltre se è possibile regolare le prestazioni della scheda video da bios su mac(non so se esiste il bios su mac… ma qualcosa di simile ci sarà!)suppongo sia un problema di condivisione video….
    in attesa di qualcho utile consiglio da voi vecchi mac dipendenti!
    grazie
    nino

  26. x Nino
    quasi sicuramente hai installato una versione di windows 7 da 32bit. Di conseguenza la massima dimensione di memoria che è possibile indicizzare è appunto 3Gb. Procurati una versione da 64bit.
    Non esiste un bios vero e proprio ma solo una rom per il boot strap e non è possibile intervenire per modificare le proprietà di condivisione della memoria video, ma come ti dicevo il problema è un altro 😉
    ciao

Cosa ne pensi?