Apple perde una causa a Boston per un’impalcatura reclamizzata

impalcatura reclamizzata BostonLa storia di una multinazionale è formata anche da piccoli episodi. Come quello dell’impalcatura installata su un palazzo situato in Traveler Street vicino l’Interstatale 93 a Boston.

Dal 2007, infatti, Apple aveva acquistato la pubblicità prendendo tutta una facciata del palazzo e pagandola 110.000 $, ma qualcuno ha protestato portando la causa in tribunale. Dopo 2 anni il Massachusetts Outdoor Advertising Board si è espresso a sfavore della società perchè all’interno dell’edificio non si vendono prodotti Apple, quindi la pubblicità è ingannevole.

In realtà a Cupertino assicurano che all’interno sono in vendita le iTunes Card, prodotto ritenuto non sufficiente a giustificare un banner di quelle dimensioni. Ora l’impalcatura mostra il disegno di alcune orche nel mare. Chissà se all’interno venderanno orche assassine.

[via AppleInsider]

4 Comments

  1. Problemi vostri a trovare una battua migliore direi, magari una che non offenda qualcosa in alcun modo. Anche perchè dalla foto mi sembra di vedere una famigliola felice di orche, tutt’altro che assassine. Fermo restando che il mercato dei cetacei sta estinguendo le specie, per cui fare ironia sul venderli non mi sembra proprio azzeccata.

  2. L’aggettivo Orcino significa invece demone proveniente dall’inferno: Orco per i Romani era un dio sotterraneo. In inglese l’animale è chiamato killer whale, vale a dire balena assassina (sottinteso di altre balene).

    Scrivere “Orche Assassine” non è assolutamente offensivo né per le orche, né per gli amanti di tali animali (Come me).

    P.S. Bella battuta 😀

Cosa ne pensi?