Apple si esprime sulla condizioni degli operai cinesi

Lo scorso mese il caso dello sciopero degli operai nelle fabbriche cinesi dell’iPhone fece un po’ discutere. Apple si comporta correttamente con la manodopera straniera?

La società, a tal proposito, si è espressa sull’argomento attraverso il sito istituzionale dichiarando:

Apple è impegnata a garantire gli standard più elevati di responsabilità sociale ovunque i nostri prodotti siano costruiti. Insistiamo affinchè i nostri fornitori provvedano alla salvaguardia delle condizioni di lavoro, il trattamento dei lavoratori con dignità e rispetto e utilizzino responsabilità verso l’ambiente durante i processi produttivi.

Il programma di Apple è basato sul Codice di Condotta del Fornitore globale che delinea le nostre aspettative per le società con cui facciamo affari. Valutiamo la conformità attraverso un rigoroso programma di controllo e lavoriamo con i fornitori per far si che sia applicato“.

Se volete leggere il Codice di Condotta del Fornitore è un documento in PDF da 24 pagine.

[via Apple]

Cosa ne pensi?