Apple vieta l’ingresso degli antivirus nell’App Store

Arrivano altre polemiche per l’App Store. Mentre alcuni blogger spingono per una politica meno restrittiva per gli sviluppatori, il CEO di Kaspersky, noto antivirus per computer, lamenta di essere stato rimbalzato all’ingresso dell’App Store. Il suo antivirus per iPhone, in pratica, non è stato accettato da Apple.

A cosa serve un antivirus per iPhone proprio non lo so. Credo che la sua utilità sia alla stregua di quelle applicazioni che simulano l’accesso al telefono appoggiando il polpastrello sullo schermo per un finto controllo biometrico. Forse gli utenti PC avrebbero trovato, a pagamento, un comodo strumento placebo per credersi al sicuro da tutto.

Fatto sta che no virus, no antivirus.

[via macstories]

4 Comments

  1. Sinceramente anche a me fa strano un antivirus per iPhone… Al limite, al limite, al limite, al limite potrei capire più un antivirus per Windows Mobile… Secondo me il problema dei virus per iPhone, a maggior ragione se non jailbreak-ati, è molto prematuro.

  2. Veramente, da quel che so io, non era propriamente un antivirus.
    Era un App in grado di aumentare la sicurezza del dispositivo. Probabilmente criptando i dati o aggiungendo qualche password /codice in più.

    Apple non vuole Applicazioni di sicurezza.

  3. @ Gargamella
    Quali app possono modificare le funzioni dell’iPhone aggiungendo codici et similia? nessuna.
    Non supportando il multitasking se non per i processi di sistema, l’iphone non ha la possibilità (ne la necessità) di un antivirus.

Cosa ne pensi?