Apple brevetta iGroups, una sorta di social network per iPhone

Da quando Apple ha divorziato da Google si cercano nuove strade per rimpiazzare alcuni servizi di Big G. Così in risposta a Latitude ci potrebbe essere iGroups. Si tratta di una sorta di social network basato su due elementi: GPS dell’iPhone e MobileMe. Il primo permette di vedere gli utenti su una mappa e il secondo mette in comunicazione tutti tramite i server.

Apple immagina uno scenario: durante un concerto musicale i partecipanti potrebbero voler scambiare informazioni con altre persone. Con i normali social network bisogna creare la propria rete di utenti e cercare di comunicare. Con iGroups, invece, basta lasciare il bluetooth acceso per comunicare con gli altri. MobileMe permetterà di avere un elevato livello di sicurezza e nel contempo si può parlare anche con persone sconosciute.

[via patentlyapple]

3 Comments

  1. La cosa è molto interessante devo dire; piuttosto non capisco a cosa serva il Bluetooth: spero non alla trasmissione delle informazioni tra utente – utente, sennò il raggio d’azione sarebbe molto limitato (meno di 150 metri…)

  2. Nemmeno io capisco il ruolo del bluetooth… Inoltre c’è da considerare che MobileMe non è “gratis”, quindi, almeno in Italia, il servizio sarà ancora di più difficile diffusione… :/

Cosa ne pensi?