Apple non è più dipendente dai computer

Chi l’avrebbe mai detto. Probabilmente se negli anni ’80 avessero anticipato a Steve Jobs che la sua società 30 anni dopo si sarebbe basata sui cellulari si sarebbe fatto grasse risate, invece è la realtà.

In base al fatturato generato nel primo trimestre fiscale del 2010 si evince che Apple non dipende più dai computer, perchè le entrate più grandi sono generate dagli iPhone. Nello specifico sono 5,45 miliardi di $, contro i 3,78 miliardi di $ generati dai Mac, 1,89 miliardi dagli iPod, 1,35 miliardi dall’iTunes Store e 1,08 miliardi da software e altro.

Sono curioso di vedere questo grafico tra un anno, quando gli iPad saranno disponibili in molti più mercati nel mondo.

[via 9to5mac]

8 Comments

  1. Beh, anche iPhone e iPod Touch sono computers, sarebbe più giusto dire che Apple non dipende più dai Macintosh. L’iPhone è il miglior computer portatile che io abbia mai avuto.

  2. Hai scritto tu che iPhone e’ un “computer migliore” di MacBook Pro, mica io. Evidentemente hai avuto una pessima esperienza.

  3. Che amarezza….speriamo che questi risultati non influenzino il settore computer di apple che comunque secondo me ha risentito negli ultimi anni questo “secondo posto in classifica”

  4. @onlymac: ma tanto ormai fa poca differenza avere un Mac o un PC (e lo dico da mac user di lunga durata). I software più importanti girano su entrambe le piattaforme e la UI è molto simile. In pratica ogni PC è oggi come fosse un Mac, solo un poco meno rifinito e un poco meno intuitivo. Quello che siamo abituati a definire computer sono il risultato di un progetto nato negli anni 70 (40 anni fa!), un progetto oggi completamente maturo e con poca evoluzione ancora da compiere, ma invece pronto a lasciare il passo ad un concetto diverso di computer, come l’iPhone e l’iPad fanno presagire. Bene fa Apple a concentrarsi sul futuro anzichè sul passato, è per questo che le altre aziende del settore sono sempre alla rincorsa (col fiato grosso).

  5. Ma che “concetto” del piffero. Con cosa le scrivono le apps, secondo te, con l’iPad o l’iPhone? Questi sono gadget buoni per trasformare la piu’ creativa delle comunita’ informatiche in una sterminata audience passiva di portafogli da spremere.

Cosa ne pensi?