Ci sono 2 milioni di iPad circolanti per il mondo e siamo solo a 2 mesi dall’inizio delle vendite. Entro la fine dell’anno dovremmo avere almeno 7 milioni di tablet se non di più. Mentre la piattaforma si espande a macchia d’olio, gli editori attendono la rivoluzione del settore dell’editoria.

Tra offerte ad abbonamento per le notizie, giornali con la pubblicità, forme miste, c’è un grande calderone dove si tenta di capire quale sia la forma più remunerativa per vendere i quotidiani e le riviste. In base a dei dati dichiarati da Condè Nast, patron di Wired, gli utenti guardano la pubblicità per 60 minuti, contro i 5 minuti per quelle sulla versione Web del loro sito. USA Today, invece, aggiunge che il problema sono gli spazi.

Nelle riviste per iPad gli spazi sono limitati, mentre nelle pagine Web teoricamente si possono aggiungere altri banner. Questo fa si che uno spazio pubblicitario sul sito sia venduto 10 $ ogni 1.000 impressioni, mentre su iPad 50 $ ogni 1.000 impressioni. Poco rispetto al costo degli spazi sulla versione cartacea: 103 $ ogni 1.000 stampe. Sarà iAd a fare la differenza? I giochi sono ancora aperti.

[via AppleInsider]

Leave a comment

Cosa ne pensi?