iAd

C’è una grande scommessa in ballo. Un mercato da miliardi di dollari in continua crescita. Con la piattaforma iAd, infatti, Apple permetterà di inserire banner interattivi nelle applicazioni per App Store e girerà il 60% dei ricavi pubblicitari agli sviluppatori, in modo da creare una fonte di entrata per i programmi offerti gratuitamente.

Per il 2010 Apple ha già raccolto 60 milioni di $ in sponsorizzazioni, vale a dire il 50% di tutto il budget previsto per la seconda metà del 2010 negli USA. Tra i primi marchi ad aderire ci sono: AT&T, Best Buy, Campbell Soup Company, Chanel, Citi, DirecTV, GEICO, GE, JCPenney, Liberty Mutual Group, Nissan, Sears, State Farm, Target, Turner Broadcasting System, Unilever e The Walt Disney Studios.

La piattaforma, che vi ricordo non è obbligatoria, entrerà in concorrenza con AdMob e altri a partire dal 1 luglio.

Leave a comment

Cosa ne pensi?