Foxconn esternalizza il controllo sui dormitori

C’è una piccola novità nella situzione di Foxconn, la società che in Cina assembla prodotti per Apple, Nokia, Sony ed altri. Dopo la catena di suicidi, infatti, il gruppo Hon Hai aveva pensato di chiudere le fabbriche e spostare a Taiwan e Vietnam.

Al momento non c’è ancora la decisione di chiusura, ma nell’attesa Foxconn ha esternalizzato la gestione dei dormitori alle società Shenzhen CPM Property Management e Kaiyuan Property Management.

Le due si occuperanno di controllare i 450.000 lavoratori e far si che nessuno tenti di suicidarsi.

[via digitaltrends]

One Comment

Cosa ne pensi?