Ecco cosa pensa Microsoft di Apple

E’ bello iniziare un articolo su Microsoft con una slide che riporta la dicitura “materiale confidenziale, non divulgare”. La slide in questione spiega la visione di Apple dal punto di vista di Redmond.

La società è cosciente del circolo virtuoso creato a Cupertino e cerca di spiegarlo con 4 punti:

  • Il brand di Apple è conosciuto per l’alta qualità e la semplificità con la filosofia “funziona”.
  • I prodotti UX sono stati creati per aiutare le persone a generare valore dalle loro attività.
  • Generare valore porta alla soddisfazione per il prodotto, il tutto si traduce con fedeltà verso il marchio.
  • Queste sono cose che le persone sono disposte a pagare.

Ecco Microsoft, ora che lo sapete, mettete in pratica.

[via BGR]

10 Comments

  1. Anche Microsoft ha il suo ciclo, le persone comprano un pc, gli viene rifilato Windows, lo provano lo usano lui si pianta milioni di volte il pc invecchia e lo si cambia una due tre volte… un bel giorno compare una mela all’orizzonte, l’ignaro utente pensa, tutti dicono che è meglio di Windows vabbuò lo provo… Così l’anello di Microsoft si rompe per sempre e senza rimedio 😀

  2. Credo che M$ sia molto più avanti rispetto ad apple perchè fa tanti soldi con gente insoddisfatta e con prodotti che funzionicchiano
    M$ non ha nulla da imparare.

    • Microsoft guadagna circa 3 volte apple, perché ha il 90% del marketshare. Al di la del fatto che in proporzione Apple guadagna molto di più, c’è da considerare che essa sta pian piano rosicchiando il mercato Microsoft, come le vendite dimostrano.
      Dalronde a che servirebbe diffondere i dati sopra pubblicati ai propri dipendenti se non a migliorare la propria strategia?
      Comunque io lo dico da anni: tra qualche anno vi sarà il sorpasso di Apple su Microsoft.
      È solo questione di tempo

  3. @ Alessandro
    Ahahah analisi molto dettagliata. Proprio quello che è successo a me. Sono passato esattamente da 3 PC prima di arrivare a questo MB Pro dal quale scrivo!

    • Un motivo c’è… E poi a conti fatti un pc si paga molto più di un mac,basti pensare all’antivirus, alle formattazioni che sono d’obbligo, ai costi di trasferimento dati quando si acquista un nuovo computer e alla scarsa longevità delle macchine!
      Un mac dura anni, non necessita di antivirus, ha sempre un sistema fresco, ha time machine, ha iLife… Altro che Movie maker! XD

  4. Denver:
    1° Di antivirus ne esistono gratis e funzionano
    2° Io non formatto mai il mio pc e va bene
    3° Non c’è nessun costo di trasferimento dati a un nuovo pc
    4° Uso questo pc da anni.

    p.s.
    Windows Movie Maker non è male
    p.p.s. Microsoft è constantemente attaccata dall’antitrust, non come Apple che ha campo libero e la pappa pronta, quindi pacchetti come iLife non potrebbero essere preinstallati su Windows, basta pensare alle sue versioni N.

Cosa ne pensi?